Maggio 16, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Donald Trump trovato per oltraggio alla corte

Un giudice di New York ha trovato un ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump in oltraggio alla corte e ha chiesto di pagare una multa giornaliera di $ 10.000 ($ 14.000) per non aver risposto adeguatamente a una citazione emessa dal procuratore generale dello stato nell’ambito di un’indagine civile sui suoi rapporti d’affari.

Il giudice Arthur Engoron ha affermato che il risultato del disprezzo era appropriato perché Trump e i suoi avvocati non avevano dimostrato di aver condotto una ricerca adeguata dei documenti richiesti dalla citazione.

“Signor Trump, so che prende molto sul serio il suo lavoro e io prendo il mio lavoro molto sul serio”, ha detto il giudice Engoron in un’aula di tribunale di Manhattan piena di giornalisti, ma assente dal signor Trump.

Un giudice di New York ha accusato l’ex presidente Donald Trump di oltraggio alla corte. (AFP)

“Con la presente ti disprezzo civilmente e ti multa di $ 10.000 al giorno” fino a quando i termini della citazione non saranno soddisfatti.

Il procuratore generale di New York Letitia James, un democratico, ieri ha chiesto alla corte di processare Trump per oltraggio dopo che non ha prodotto alcun documento per rispettare la scadenza del 31 marzo della corte per soddisfare i termini della citazione.

Il signor Trump, un repubblicano, ha combattuto contro la signora James in tribunale per la sua indagine, che ha definito una “caccia alle streghe” politicamente motivata.

Durante le discussioni orali lunedì, l’avvocato di Trump, Alina Heba, ha affermato che “Donald Trump non crede di essere al di sopra della legge”.

6 gennaio: il giorno che ha scosso la democrazia americana

La signora Heba ha dichiarato in una dichiarazione che la sentenza sarà impugnata.

“Siamo rispettosamente in disaccordo con la decisione del tribunale”, ha detto. “Tutti i documenti sulla citazione sono stati presentati al procuratore generale mesi fa”.

La signora James ha condotto una lunga indagine sulla Trump Organization, l’azienda di famiglia dell’ex presidente, incentrata su quello che sostiene essere un modello di fuorviante banche e autorità fiscali sul valore della sua proprietà.

Il procuratore generale di New York, Letitia James, ha chiesto alla corte di disprezzare Donald Trump per non aver fornito i documenti richiesti. (Agenzia di stampa)

“Oggi la giustizia ha prevalso”, ha detto la signora James in una dichiarazione dopo la sentenza del giudice Engoron.

“Per anni Donald Trump ha cercato di eludere la legge e fermare le nostre indagini legali su di lui e sui rapporti finanziari della sua azienda.

La sentenza di oggi chiarisce: nessuno è al di sopra della legge.

I portavoce di Trump non hanno immediatamente risposto a una richiesta di commento.

All’udienza, l’assistente del procuratore generale Andrew Amer ha affermato che l’indagine è stata ostacolata “perché non abbiamo prove dalla persona che dirige questa organizzazione”.

Ha detto che la mancata consegna dei documenti in risposta alla citazione è stata “praticamente il signor Trump ha ignorato questo ordine del tribunale”.

READ  Il pappagallo della Nuova Zelanda con furto maniacale ruba la GoPro e filma la fuga in volo | Nuova Zelanda