Novembre 28, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Donald Trump fa causa alla commissione che indaga sull’attacco al Campidoglio del 6 gennaio

Bannon si è rifiutato di testimoniare fino a quando l’affermazione del privilegio esecutivo di Trump non sarà giudicata da un tribunale o attraverso negoziati con il comitato.

Il pannello ha detto la scorsa settimana che avrebbe chiesto formalmente al Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti di sporgere denuncia contro Bannon per aver sfidato la citazione.

L’avvocato dei querelanti ha detto che Trump ha testimoniato lunedì sotto giuramento a porte chiuse alla Trump Tower di New York City per diverse ore. Il video della testimonianza sarà mostrato alla giuria se il caso andrà a processo.

L’avvocato dei querelanti, Benjamin Decter, ha affermato che Trump è stato interrogato su una varietà di argomenti, compresi i commenti che ha fatto durante le manifestazioni in cui sembrava incoraggiare il personale di sicurezza a trattare i manifestanti con durezza.

La causa, intentata da cinque newyorkesi di origine messicana, sostiene che le guardie del corpo di Trump li abbiano attaccati violentemente fuori dal suo grattacielo di Manhattan il 3 settembre 2015, mentre protestavano contro i commenti negativi fatti da Trump sul Messico e sugli immigrati messicani.

Trump, in una dichiarazione dopo il briefing, ha affermato che i manifestanti erano responsabili dell’alterco e hanno descritto le loro richieste come prive di fondamento, che riguardavano “lesioni che non hanno subito e la perdita temporanea di un segnale di cartone senza valore che è stato restituito loro poco dopo. “

“Dopo anni di contenzioso, ho avuto il piacere di avere l’opportunità di raccontare la mia versione di questa storia assurda, solo un altro esempio delle molestie infondate del tuo presidente preferito”, ha detto Trump.

READ  Iniziano gli esperimenti sull'aria per assorbire l'anidride carbonica in tutto il Regno Unito | Emissioni di gas serra

Decktor, l’avvocato dei querelanti, ha affermato che il comportamento di Trump nel rispondere alle domande corrisponde a quello della sua persona pubblica durante la passeggiata e la sessione del presidente come la maggior parte delle dichiarazioni giurate. Ha rifiutato di entrare nei dettagli su come Trump ha gestito l’interrogatorio e ha rifiutato di descrivere la sua testimonianza prima che il caso fosse presentato a una giuria.

“Anche se non commenteremo la sostanza della testimonianza di Trump in questo momento, speriamo che gli eventi di oggi servano da esempio che le nostre istituzioni hanno trionfato e che nessuno è al di sopra della legge”, ha detto Decktor.

Trump è un imputato nella causa, insieme alla sua azienda, alla Trump Organization, alla sua campagna presidenziale e al personale di sicurezza.

Tra le altre richieste, i pubblici ministeri vogliono che il magnate immobiliare diventato ex capo in capo paghi i danni punitivi, sostenendo che avrebbe dovuto sapere che il personale di sicurezza avrebbe agito “in modo negligente o avventato”.

Folla violenta che sostiene le rivolte di Donald Trump fuori dal Campidoglio a Washington.a lui attribuito:AP

Gli avvocati di Trump hanno resistito a sedersi durante l’udienza di deposizione. Mentre era in carica, hanno sostenuto che dovrebbero esistere “circostanze eccezionali” per la rimozione di un alto funzionario governativo.

Il giudice del Bronx Doris Gonzalez, che presiede il caso, ha respinto tale argomento, affermando che non si applicava perché Trump era stato chiamato a rispondere alla condotta fuori sede.