Settembre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Domande sul rivestimento nell’incendio di un palazzo di 20 piani a Milano | un lavoro

I vigili del fuoco italiani hanno trattato i punti caldi lunedì in un condominio di 20 piani a Milano che è stato devastato dalle fiamme, ma hanno detto che non c’erano indicazioni che mancasse qualcuno all’interno, poiché sono state sollevate domande sul rivestimento che, secondo i testimoni, ha appiccato rapidamente l’incendio. .

Sono stati segnalati alcuni casi di inalazione di fumo dall’incendio di domenica, ma non ci sono stati feriti gravi o morti.

Un incendio che ha scatenato un’enorme nuvola di fumo nero vista per chilometri (miglia) ha riacceso il fuoco mortale che ha inghiottito la Grenfell Tower a Londra nel 2017, uccidendo 72 persone. In questo caso, il rivestimento esterno di quell’edificio è stato accusato della velocità con cui l’incendio ha travolto l’edificio e i funzionari hanno notato problemi simili con l’incendio di Milano.

“Non ho mai visto una situazione del genere prima”, ha detto il funzionario dei vigili del fuoco Giuliano Santagata. “Basta guardare la facciata e vedrai che tutto è completamente bruciato, quindi suppongo che sia fatto di una sostanza infiammabile.”

Santagata ha detto che l’incendio è sotto controllo, anche se i focolai sono continuati in alcuni appartamenti che sono stati sistematicamente domati.

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha affermato che è “inaccettabile” che un edificio di poco più di un decennio appaia in pericolo.

“Ciò che sembra davvero chiaro fin dall’inizio è che il rivestimento esterno dell’edificio ha preso fuoco molto, molto rapidamente, in una dinamica che ricorda la Grenfell Tower di Londra”, ha detto Sala lunedì.

Gli esperti hanno affermato che il basso numero di vittime è dovuto alla rapida risposta dei vigili del fuoco e alle ispezioni porta a porta, nonché ai regolamenti edilizi che includevano firewall e ampie scale.

READ  Cardinale vaticano sotto processo in uno storico caso di corruzione finanziaria

L’edificio alto 60 metri (circa 200 piedi), parte di un progetto di riqualificazione decennale, è stato progettato per assomigliare alla chiglia di una nave e includeva una vela di alluminio sul tetto, che bruciava e cadeva a pezzi in strada. .

L’incendio è stato segnalato domenica da un residente del 15° piano, che ha lanciato l’allarme mentre scendeva dall’edificio, per allertare gli altri residenti. Tra i residenti c’era il rapper italiano Mahmoud, vincitore 2019 del Festival di Sanremo.

Quando i vigili del fuoco sono arrivati, l’incendio era ancora in gran parte intrappolato in un’area, consentendo loro di evacuare l’edificio, ma secondo i testimoni si è rapidamente diffuso su e giù per il rivestimento.

“La causa degli incendi deve ancora essere determinata, ma sembra che la rapida propagazione delle fiamme sia dovuta alla copertura termica dell’edificio”, ha detto Carlo Sepia, funzionario del ministero dell’Interno di Roma.

I vigili del fuoco hanno sfondato le porte dell’appartamento, cercando chiunque fosse rimasto all’interno e chiamando i residenti. “Non ci sono prove che qualcuno sia scomparso”, ha detto il comandante Phyllis Iraca.

I pubblici ministeri erano sul posto lunedì e gli investigatori locali sono stati inviati per appiccare gli incendi. Il pm Tiziana Siciliano ha detto che era troppo presto per speculare sulla causa, ma ha confermato che l’incendio è divampato al 15° piano.

Nell’incendio della Grenfell Tower, il rivestimento infiammabile e gli standard di sicurezza antincendio lassisti sono stati accusati del micidiale incendio del giugno 2017 in un grattacielo di appartamenti a Londra. L’incendio è divampato in una cucina residenziale e ha rapidamente inghiottito l’edificio di appartamenti pubblici di 24 piani.

READ  Il punto di vista del Guardian sul calo dei tassi di natalità: potrebbero esserci problemi in futuro | Editoriale

La tragedia di Grenfell ha innescato indagini sui materiali da costruzione dei grattacieli e la Gran Bretagna si è impegnata a spendere centinaia di milioni di sterline per rimuovere simili rivestimenti combustibili da dozzine di altre torri di proprietà pubblica.

————

Sylvia Hoy ha contribuito da Londra.

Copyright 2021 Associated Press. Tutti i diritti riservati. Questo materiale non può essere pubblicato, trasmesso, riscritto o ridistribuito senza autorizzazione.