Maggio 24, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

‘Dobbiamo vincere’: Matildas disperata per la vendetta in Coppa d’Asia dell’AFC mentre l’allenatore sotto pressione fa un invito scioccante

Dopo essere arrivato quarto di tutti i tempi alle Olimpiadi di Tokyo dello scorso anno, il Team Matildas sta cercando di iniziare il 2022 vincendo la Coppa d’Asia per la seconda volta in assoluto quando aprirà la sua campagna a Mumbai, in India, venerdì sera.

La squadra di Matilda sa che “dobbiamo vincere questo” per riprendere slancio mentre preparano la loro preparazione per la Coppa del Mondo 2023 in casa.

Matildas ha conquistato il suo primo titolo asiatico nel 2010 – cinque anni prima che l’Australia eguagliasse l’impresa con una vittoria casalinga – ma da allora è rimasta indietro nella finale della competizione nel 2014 e nel 2018.

Il difensore stellare Ellie Carpenter ha dichiarato: “Non vinciamo il titolo dal 2010, la Coppa d’Asia, e penso che tutte noi ragazze sappiamo che dobbiamo vincerla. Sappiamo che possiamo farlo se giochiamo il nostro miglior calcio e portiamo ciò che abbiamo dato durante le Olimpiadi a ogni partita qui”.

“A parte la nostra campagna olimpica, il quarto posto, penso che ci siano pochissime aspettative per noi di vincere la Coppa d’Asia. Dobbiamo vincere la Coppa d’Asia. Quell’aspettativa c’è ed è un bene per noi, vogliamo vincere trofei, vogliamo vincere titoli.Vogliamo mettere quella pressione su noi stessi per essere in grado di raggiungere questo obiettivo e supportare una buona prestazione dopo una buona prestazione.

“Vogliamo riportare a casa questo trofeo”.

Elle Carpentiere di Matilde. GT.Fonte: Getty Images

Sia nel 2014 che nel 2018, Matilda è caduta nell’ultimo ostacolo nelle sconfitte strazianti per 1-0 contro il Giappone. Raggiungere la finale è ancora una volta un requisito de facto per l’allenatore Tony Gustafson, a cui è stato affidato il compito di guidare la generazione d’oro dell’Australia alle importantissime finali della Coppa del Mondo 2023 in Australia e Nuova Zelanda.

Sebbene Gustafson abbia portato Matilda sull’orlo della sua prima medaglia olimpica, cadendo 4-3 contro i pesi massimi USA nella partita per la medaglia di bronzo, il suo periodo finora è stato caratterizzato da risultati incoerenti e debolezze difensive.

In 16 partite nel 2021, Matilda ne ha vinte tre, ne ha pareggiate quattro e ne ha perse nove. I risultati hanno visto l’Australia scivolare fuori dalla top 10 mondiale per la prima volta dal 2014. Molti degli scontri di Matilda lo scorso anno contro i migliori concorrenti sono arrivati, mentre la mente svedese Gustafsson ha anche sperimentato formazioni e formazioni, consegnando il suo debutto a un record di 13 giocatori.

Ma Gustafson ha spiegato che la squadra è ora in “modalità campionato”, con sperimentazione e sviluppo della squadra che seguono i risultati. “Si tratta di cercare di ottenere risultati in questo torneo e vincere il torneo”, ha detto Gustafson.

L’allenatore di Matilda Tony Gustafson. GTFonte: Getty Images

A tal fine, ha preso la decisione scioccante di chiedere alla veterana difensiva Ivy Loeck di annullare il suo ritiro dalla nazionale dopo le Olimpiadi di Tokyo. Il 36enne ha rappresentato l’Australia 33 volte, principalmente come centrocampista difensivo. Ma ha lavorato spesso in questa stagione come difensore centrale per l’Italia del Pomigliano, e Gustafsson potrebbe ancora una volta scegliere di usarla in una linea difensiva a cinque come ha fatto a volte l’anno scorso.

Il ritorno di Loic – uno dei sei Matilda attuali che facevano parte della squadra vincitrice del 2010 – potrebbe essere un atto d’accusa all’esperienza di Gustafson, dato che ha scelto di ritirare il 36enne dalla pensione piuttosto che fidarsi del gruppo di giovani che ha fatto alla scena internazionale nell’anno passato.

Più precisamente, rivela quanta pressione è sottoposta alla testa di Matilda.

“Mi piace [the pressure]. “È un onore sentire la pressione e non vedo l’ora”, ha detto Gustafson.

“Sono un vincitore e amo la competizione. Adoro la modalità campionato”.

Sarah Dabritz in Germania e Ivy Loeck in Australia nel 2021. GettyFonte: Getty Images

Segnare 37 gol in 16 partite e mantenere la porta inviolata solo due in quel periodo, ha rivelato una difesa che mancava di stabilità, era soggetta a costosi errori e lottava contro i calci piazzati.

Ma il 21enne Carpenter dice che la famiglia di Matilda non è preoccupata per quei problemi di difesa e ha promesso che la difesa “inizia a funzionare”.

“Nelle ultime due partite, abbiamo testato alcuni nuovi giocatori lungo la linea di fondo. Abbiamo testato le cose, introdotto nuovi giocatori, trovato un po’ di profondità. Penso che questa squadra di Coppa d’Asia sia una delle nostre più forti fino ad oggi”, lei disse.

“Questo è un torneo ora, quindi siamo pronti e uno dei nostri obiettivi in ​​questo torneo è mantenere la porta inviolata. I difensori americani lo sanno. Stiamo iniziando a lavorare su questo torneo”.

Matilda si è recata in India oggi dopo un ritiro di una settimana a Dubai, dove quattro giovani giocatori hanno gareggiato per gli ultimi due posti nella squadra del torneo di 23 uomini.

E in un altro segno che Gustafsson cercherà di stabilizzare le sue strutture difensive durante il torneo, entrambi i giocatori della finale di oggi hanno confermato di essere attaccanti, con due difensori centrali assenti.

Il duo formato dalla 20enne Winona Heatley e dalla 21enne Karlie Rustbakken è stato quello da perdere, dato che Courtney Fine (23) e Holly McNamara (18) sono state convocate nelle prime grandi squadre internazionali.

Gustafson ha detto: “Penso che molte persone abbiano probabilmente pensato che saremmo andati con un difensore, un attaccante su quattro, tuttavia, abbiamo ritenuto che con l’esperienza e i giocatori multifunzionali che abbiamo già scelto per questo torneo, abbiamo una copertura in situazioni difensive.

“Abbiamo deciso invece di scegliere i migliori giocatori per questo torneo che sono nella forma migliore. Holly e Courtney ci hanno dimostrato che ora è così e che meritano di essere scelti”.

All’altra estremità dello spettro dell’esperienza, un trio di stelle dell’Arsenal è destinato a raggiungere un secolo di apparizioni internazionali. Il difensore Steve Catley ha giocato 96 presenze, con il portiere Lydia Williams e l’attaccante Kaitlyn Forward in 95 partite consecutive. Per Williams, sarà il suo sesto record in Coppa d’Asia e il trio mette in evidenza la profondità dell’esperienza nel gruppo principale di Matilda.

L’anno scorso, cinque della squadra di Matilda hanno raggiunto 100 punti di partenza. Tre di questi – il capitano Sam Kerr, Kyah Simon e Tamika Yallop – hanno fatto parte della fortunata campagna del 2010 insieme alla Williams.

Liverpool segna 3 nella spazzatura di Brentford | 01:23

Questo nucleo di veterani ha portato Matildas a livelli vertiginosi negli ultimi anni: dal battere l’All-Star Team USA per la prima volta in 27 tentativi nel 2017, alla scalata al numero quattro al mondo. L’anno scorso ha visto la fine della migliore Olimpiade di sempre e record di spettatori a Sydney e Newcastle.

Per la generazione d’oro, l’apertura della Coppa d’Asia di venerdì sera contro l’Indonesia è il primo passo per recuperare due sconfitte strazianti nella Grand Final.

La vittoria dimostrerà anche la tattica di Gustafson e dimostrerà che l’Australia è sulla strada giusta per la Coppa del Mondo del prossimo anno, la più grande opportunità per una generazione d’oro di stordire il mondo.

Calendario della fase a gironi della Coppa d’Asia:

21/01: Australia-Indonesia

24/1 Australia vs Filippine

28/1: Australia-Thailandia

Squadra Matilde

portieri.: Mackenzie Arnold, Mika, Lydia Williams

difensori: Ellie Carpenter, Steve Catley, Charlotte Grant, Alana Kennedy, Ivy Loeck, Courtney Nevin, Claire Polkenhorn.

centrocampisti.: Kira Connie Cross, Emily Van Egmond, Claire Wheeler, Tamika Yallop

attaccanti: Caitlin Forward, Mary Fowler, Emily Jelnick, Sam Kerr, Holly McNamara*, Hayley Raso, Remy Simpson, Kia Simon, Courtney Fine*

* Le ultime aggiunte alla squadra originale di 21 giocatori.

READ  Exclusive Italy ha annullato la vendita di una società di droni militari a investitori cinesi, affermano fonti