Maggio 20, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Dieci persone sono state trovate morte dopo un battello turistico in Giappone con 26 lavanderie a bordo

La ricerca di altri continua dopo che la barca ha inviato una richiesta di soccorso sabato pomeriggio dicendo che stava affondando. Il sito, vicino alla cascata di Kashuni, è conosciuto come un luogo difficile per manovrare le barche a causa della sua costa rocciosa e delle forti maree.

Il Kazu 1 da 17 tonnellate aveva un equipaggio e 24 passeggeri, inclusi due bambini, quando ha riscontrato problemi durante il viaggio al largo della costa occidentale della penisola di Shiretoko. La Guardia Costiera ha detto che le 10 vittime – sette uomini e tre donne – erano adulti.

Questa foto aerea mostra un bagnino sollevato alla ricerca di passeggeri scomparsi e membri dell’equipaggio di una nave turistica affondata al largo della penisola di Shiretoko, nel nord del Giappone. (AFP)

Il ministero dei Trasporti ha avviato un’indagine sull’operatore dell’imbarcazione, coinvolta in due incidenti lo scorso anno. Il ministero ha detto che stava studiando gli standard di sicurezza e la decisione di condurre il tour nonostante il maltempo sabato.

L’operatore, Shiretoko Pleasure Cruise, è stato incaricato di adottare misure per migliorare la propria sicurezza a seguito di precedenti incidenti in cui si è arenata a giugno senza causare lesioni, e un altro a maggio, quando tre passeggeri sono rimasti leggermente feriti quando la barca si è scontrata con un oggetto.

“Indagheremo a fondo sulla causa di questa situazione e sul tipo di supervisione della sicurezza necessaria per consentire il tour al fine di prevenire un altro incidente”, ha detto ai giornalisti il ​​ministro dei Trasporti Tetsuo Saito, che ha visitato l’area domenica.

Questa foto, rilasciata dal 1° Quartier Generale della Guardia Costiera del Giappone, mostra una boa salvavita arancione di forma quadrata con il nome di una barca turistica scomparsa vicino alla punta della penisola di Shiretoko, nel nord del Giappone. (AFP)

Dopo un’intensa ricerca che ha coinvolto sei motovedette e diversi aerei e sommozzatori passati nella notte, domenica mattina i soccorritori hanno trovato quattro persone vicino alla punta della penisola di Shiretoko e poi altre sei nella stessa area, a circa 14 chilometri a nord del luogo da da cui è partita la barca. chiamare per aiuto. Alcuni di loro sono stati recuperati dal mare, mentre altri sono stati portati a riva sulla costa rocciosa.

La Guardia Costiera ha detto che vicino agli scogli è stata trovata anche una boa di salvataggio arancione e quadrata con il nome della barca.

Il filmato trasmesso dall’emittente pubblica NHK ha mostrato una delle vittime che arrivava in elicottero e veniva trasferita su un’ambulanza su una barella. I soccorritori portavano scudi di plastica blu per proteggere la privacy della vittima.

La Guardia Costiera ha detto che la nave da crociera ha effettuato una chiamata di emergenza sabato pomeriggio, dicendo che la sua prua era affondata e stava iniziando ad affondare e inclinarsi. Da allora il contatto con la barca è andato perso. La Guardia Costiera ha detto che il lavoratore ha detto loro che tutti sulla barca indossavano un giubbotto di salvataggio, ma che alcune delle vittime trovate ne erano sprovviste.

Le temperature medie del mare ad aprile nel Parco Nazionale di Shiretoko sono appena sopra lo zero, il che secondo gli esperti causerà ipotermia.

I soccorritori perquisiscono le acque vicino alla penisola di Shiretoko, nel nord del Giappone. (AFP)

“È una condizione molto pericolosa soprattutto quando è bagnato”, ha detto a TBS TV John Abe, vicepresidente della Society for Water Rescue and Survival Research.

Yoshihiko Yamada, professore di scienze marine alla Tokai University, ha affermato che è probabile che la barca sia andata alla deriva dopo che si è capovolta a causa di onde alte ed è stata danneggiata. Ha detto che una barca di queste dimensioni di solito non trasporta una scialuppa di salvataggio.

Il primo ministro Fumio Kishida ha interrotto la sua partecipazione a un vertice di due giorni a Kumamoto, nel Giappone meridionale, ed è tornato a Tokyo. Ha detto ai giornalisti domenica mattina presto di aver incaricato i funzionari di “fare tutto ciò che è in loro potere per salvare vite umane”.

Questa fotografia aerea mostra le acque mentre i soccorritori continuano a cercare passeggeri su una barca turistica scomparsa, al largo della penisola di Shiretoko, nel nord del Giappone. (AFP)

La causa dell’incidente è ancora oggetto di indagine, ma funzionari ed esperti sospettano di negligenza per la sicurezza.

Quando la barca è partita si prevedevano onde alte e vento forte, e i media giapponesi hanno affermato che i pescherecci sono tornati in porto prima di mezzogiorno di sabato a causa del maltempo.

L’equipaggio della nave da crociera di un altro operatore ha detto a NHK di aver avvertito l’equipaggio di Kazu 1 delle onde agitate e di aver detto loro di non andare. Ha anche detto che la stessa barca si è arenata l’anno scorso e ha rotto la prua.

I soccorritori portano da Hokkaido una persona trovata in una zona rocciosa vicino alla punta della penisola di Shiretoko, nel nord del Giappone. (AFP)

Secondo quanto riferito, il tour di sabato è stato il primo in questa stagione dell’operatore e l’incidente, avvenuto prima della vacanza della Golden Week in Giappone che inizia a fine aprile, potrebbe smorzare il turismo locale, che è stato lento durante la pandemia. Il Giappone rimane in gran parte chiuso ai visitatori stranieri.

Il governatore dell’Hokkaido Naomichi Suzuki ha detto ai giornalisti domenica che intende richiedere i controlli di sicurezza da parte dei tour operator della prefettura prima delle vacanze.

Secondo il sito web dell’operatore, il tour dura circa tre ore e offre viste mozzafiato sulla costa occidentale della penisola e la possibilità di avvistare balene, delfini e orsi bruni. Il parco nazionale è un patrimonio mondiale dell’UNESCO ed è conosciuto come l’area più meridionale per l’osservazione del ghiaccio marino alla deriva.

READ  Contaminazione variabile Deltacron: il commissario per la sanità pubblica di Chicago spiega perché non è preoccupata per le segnalazioni del ceppo COVID