Dicembre 1, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Decine di persone sono perse e si teme uccise dopo che una barca che trasportava 165 affondò nel fiume Niger in Nigeria

Più di 100 persone sono scomparse e temevano di morire dopo che un battello fluviale nigeriano con oltre 165 passeggeri, tra cui donne e bambini, si è schiantato e affondato.

Il capo dell’Agenzia statale per la gestione delle emergenze di Kebbi, Sani Dodudu, ha detto che 22 persone sono state salvate e cinque corpi, tra cui un bambino di un anno, sono stati recuperati nelle ore successive al loro affondamento mercoledì, ora locale.

Il signor Dududu ha detto che la madre del bambino non era stata identificata.

Undici battelli di salvataggio e sommozzatori stanno cercando circa 138 passeggeri scomparsi

Uno dei passeggeri che è stato salvato dalla barca, Shehu Bello, ha detto che cinque bambini erano con lui quando la barca è affondata e tutti erano ancora dispersi.

“Due dei miei figli e gli altri tre sono figli di mio fratello”, ha detto.

Il signor Bello ha detto che la barca si è rotta improvvisamente e poi ha iniziato ad affondare.

Non era chiaro cosa avesse causato l’incidente della barca durante il viaggio sul fiume Niger dallo Stato Niger del Niger alla città di Wara nello stato di Kebbi.

Molti dei passeggeri stavano tornando da una vena d’oro scoperta di recente in Niger, ha detto Qasmo Omar Wara, un residente della città di Wara.

“Di solito ci vanno la sera e tornano a Wara la mattina”, ha detto.

“La maggior parte di loro sono piccoli commercianti, venditori di cibo e minatori locali”.

Gli incidenti in barca sono comuni in Nigeria, specialmente lungo il fiume Niger, a causa di sovraccarico, cattive condizioni della barca e collisioni con detriti sottomarini.

READ  Scott Morrison usa le recenti dichiarazioni del G20 per difendere la politica climatica prima della Cop26 | politica australiana

AP