Ottobre 6, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Dane DiLiegro recita in “Prey” e interpreta i mostri nei film di Hollywood

Dane DiLiegro recita in "Prey" e interpreta i mostri nei film di Hollywood

Los Angeles, come la sua forma d’arte distinta, è in continua evoluzione, ma alcune storie di Los Angeles no.

Tre anni fa, Dane DiLiegro è venuto a Hollywood, dove ha trascorso la maggior parte della sua vita come atleta. Ha giocato a basket, prima al liceo in Massachusetts, poi all’Università del New Hampshire, e poi per otto anni avventurosi, professionalmente in Europa.

Aveva sogni e anche altre abilità, ma all’età di 31 anni stava lottando per diffonderli. Sognava, ad esempio, che sarebbe stato il prossimo Anthony Bourdain, ospitando uno spettacolo sui viaggi culinari. Ad un certo punto, tra una stagione e l’altra, si è formato in Italia con il famoso macellaio toscano Dario Cecchini. Quindi ha funzionato fino a quando a Spettacolo Youtube Fare uno spettacolo per i produttori, dire alla telecamera che sarà “un tipo di vita – la vita, non vivi davvero per una moda, vivi per l’avventura, vivi il momento”.

Inoltre, come mi ha detto all’inizio di quest’anno, quando l’ho incontrato, “Non importa quanto tu sia bravo, la carriera di un atleta professionista è limitata”. Ma a 6 piedi e 8 pollici di altezza, era una specie di colorato, saggio sul lavoro. Sospettava che sarebbe stata una lunga permanenza a Los Angeles.

Ma il travestimento a Los Angeles è negli occhi di chi guarda. Alcuni anni fa, una compagnia cinematografica è venuta a Boston e cercava attori. Su consiglio di un fan – beh, sua madre – Dellegrew, a casa da visitare, ha risposto all’annuncio. Non ottenne un ruolo, ma un anno o due dopo, mentre era di nuovo in visita dai suoi genitori, la compagnia chiamò di nuovo, alla ricerca di una posizione muscolosa.

“Ho finito per stare in piedi intorno al gruppo tutto il giorno, parlando con il coordinatore del trasloco”, ricorda. Ma il coordinatore aveva un suggerimento: cosa lui è Lo farebbe, se non fosse stato un coordinatore degli acrobazie, ma un simpatico giocatore di basket di 6 piedi e 8 pollici che cerca di fare la differenza nella sua carriera.

READ  Gioco da tavolo, concetto di ristorante in arrivo a Chandler; I prezzi medi delle case superano i $ 450.000 a Gilbert e altre notizie sulla zona

“Amico, dovresti essere nei film di mostri”, ha detto.

a lui attribuito…Dane Delegro

È così che Delegrew è approdata nella sottocultura di Los Angeles, dove è stata onorata nel corso dei secoli come Conan il Barbaro e L’ex atleta che ha giocato. Armato di un paio di nomi e di una serie di viaggi su YouTube, DiLiegro è arrivato a ovest.

Non c’era nessuno a prendere lo spettacolo di viaggio, ma un produttore stava girando in Corea per Netflix e aveva bisogno di qualcuno che interpretasse “un umano mutato delle dimensioni di una porta che spacca muri, insegue e schiaccia le persone”. Delegrew era interessato?

Era.

“Ho dovuto indossare questa tuta in lattice di schiuma da 80 libbre”, ricorda. “I miei piedi erano a quattro pollici da terra e le dita dei piedi erano bloccate a quattro pollici. Con questa tuta pesavo 320 libbre e la gommapiuma è una spugna, quindi il peso aumenterà con il passare della giornata. Non ho mai recitato prima. Beh, al campo estivo, penso di aver fatto un dramma, ma era facoltativo”.

Non importa. Ho catturato l’insetto. Inoltre, ora è bloccato a Los Angeles: la pandemia ha colpito quando le riprese coreane sono terminate, lasciando lui e milioni di altri a fare altro che rimanere a casa e guardare Netflix.

Quindi impara a mimare. Lezione di recitazione. Tienilo duro, anche durante i periodi di siccità e delusioni. Presto – come gli zombi, ma in senso positivo – le esibizioni iniziarono a riprodursi.

C’era una piccola parte dentromostri californiani, un film diretto dall’ex cantante dei Blink-182, Tom DeLong, “dove i ragazzi vanno a cacciare e trovare mostri”, ha detto. C’era un segmento più grande nella serie Disney + intitolato “ricerca. (“Ho interpretato Dragior, questo dio della giungla: i bambini stanno cercando di ottenere una gemma del potere da me e devono completare le missioni per sconfiggermi praticamente.”)

READ  Cosa c'entra Scarlett Johansson con un tifoso di calcio con il culo in fiamme? | civiltà

Ha interpretato il ruolo di Baal, il demone della fertilità, in “storie dell’orrore americane. Da venerdì trasmette in streaming Hulu nei panni del predatore in “Prey”, la nuova introduzione del franchise (“Mi è stato chiesto di portare un’agilità danzante per questa creatura. La prima parola usata dal regista è stata ‘brutale’).

Ora vive a West Hollywood quando non è sul posto e trascorre il suo tempo libero a studiare maestri come Doug Jones, che ha recitato in “Pan’s Labyrinth” e “Hellboy”.

Ha detto: “La gente non si rende conto”. “Ci sono così tante sfumature che entrano nell’interpretazione di un mostro. Con ogni movimento, il tuo corpo racconta una storia”.

E poiché è una storia di Los Angeles, DiLiegro non ha smesso di sognare.

“Un giorno, spero di interpretare anch’io un essere umano”, ha detto.

Per più:

  • Cosa guardi quest’estate?

  • A giudicare dai canali dei social media, “Prey”, che è diventato disponibile venerdì, è stato il film più popolare dello scorso fine settimana, Scott Mendelsohn in scrive Forbesanche se potrebbe non essere stato un successo al botteghino se fosse stato nelle sale.


L’altruismo efficace, che sostiene che le persone dovrebbero fare del bene in modi chiari, ambiziosi e privi di emozioni, una volta era un’affiliazione libera e abilitante di Internet che la pensa allo stesso modo. Ora “una fazione ampiamente influente, specialmente nella Silicon Valley, controlla risorse di beneficenza nell’ordine di 30 miliardi di dollari”, Il rapporto del New Yorker. In un profilo di uno dei leader del movimento, Gideon Lewis Krause ha scritto della vicinanza alla ricchezza e al potere che ha sfidato “EA”

READ  The Hollywood Grifter: l'attore che ha portato Tinseltown a fare un giro su uno schema Ponzi | imbroglione

Nel 2005, il New York Times ha pubblicato un articolo su Western Hills, un piccolo vivaio nella contea di Sonoma:

“Se chiedi ai giardinieri i loro primi effetti, spesso citano un genitore o un nonno. Ma molti giardinieri seri in California, e in tutto il paese, si affrettano a menzionare Western Hills”.

Fondata nel 1959, Western Hills è stata a lungo una destinazione per le persone alla ricerca di piante rare e insolite. Alcune delle varietà vegetali più sorprendenti nei giardini americani furono introdotte per la prima volta lì, che è una sacca di storia dell’orticoltura.

Ma 12 anni fa, il parco cadde in rovina e poi pignoramento. La rivitalizzazione era in corso nel 2020, ma è stata messa da parte a causa della pandemia.

Le cose sono cambiate lo scorso autunno, quando una coppia di Berkeley ha acquistato l’Arboretum di tre acri. Sono rimasti affascinati dallo sfondo della terra poiché ha ispirato generazioni di giardini e romanticismo, Rapporto sulla cronaca di San Francisco.

“Abbiamo immediatamente sentito un profondo legame con la storia di questo luogo e sentiamo che le nostre capacità possono aiutare ad andare avanti”, ha affermato il nuovo proprietario, Hadley Dinnak.


Grazie per aver letto. Torneremo domani.

Nota: qui Il mini cruciverba di oggie guida: Direttore Quinn (5 lettere).

California Today ha contribuito con Soumya Karlamangla, Briana Scalia e Jack Kramer. Puoi contattare la squadra all’indirizzo CAtoday@nytimes.com.

Iscriviti qui per ricevere questa newsletter nella tua casella di posta.