Maggio 18, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Cuba Cosma • Produttore, Circe

Cuba Cosma • Produttore, Circe

– Il produttore polacco, selezionato ai Producers on the Move 2022 di EFP, confessa di essere attratto da nuove prospettive e intuizioni

Questo Articolo è disponibile in lingua inglese.

Fondatore e CEO di Serce con sede a Varsavia, Cuba Cosma Dietro l’indirizzo della Berlinale cuore d’amore [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
Piace noi Piace PaureHa vinto il Leone d’Oro polacco per il miglior film. Ora, quest’anno si recherà a Cannes come tale Produttori in arrivo. “Il motivo principale è incontrare persone, fare rete o raggiungere coloro che sono stati coinvolti in questa iniziativa in precedenza” – afferma. “Volevo essere lì. È un marchio di qualità.”

(L’articolo Continua qui sotto – Inf. pubblicitaria)

Cineuropa: Fin dall’inizio ero interessato a film più seri, come esecutore [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
presentato per la prima volta nel 2015. È sempre stato il piano?
Cuba Cosma: Prima di allora, ha partecipato a un film chiamato Dzej Dej. È stato un po’ uno shock professionale: è stato il mio primo incontro con il mondo della distribuzione e del merchandising, e quando i risultati al botteghino si sono rivelati insoddisfacenti, così come le recensioni, mi sono chiesto se dovevo continuare. Ma mi ha insegnato una lezione preziosa, soprattutto quando si tratta di lavorare con registi e scrittori. All’inizio, già durante lo sviluppo, dovresti essere in grado di rispondere a questa domanda: “Stiamo facendo lo stesso film?”

Insieme a esecutore, Ricordo ancora l’intero processo con molto affetto. Sono diventato amico di [artist and the film’s protagonist] Oscar Dwecky E ho imparato di più sul mondo dell’arte. Non ci sono mai stato direttamente coinvolto prima, anche se mio fratello è anche un artista. Lavorare con due manager [Maciej Sobieszczański, Łukasz Ronduda] Era un’altra lezione. Essere un produttore, e lo dico spesso, significa essere uno psicologo o anche uno psicoanalista per tutti a volte coinvolti. È un processo lungo: ci saranno momenti belli e brutti. Ma poterlo vedere da vicino, farne parte, può essere piuttosto interessante.

READ  MasterClass: È come andare al cinema, ma per imparare

È più facile lavorare con le stesse persone? Ha continuato a collaborare con ukasz Ronduda dopo questo film.
In linea di principio direi di sì. Ma quando stavamo lavorando al nostro terzo film, il più grande fino ad oggi, abbiamo avuto un momento di crisi. Alla fine abbiamo potuto parlarne, chiarire alcune cose e iniziare un nuovo capitolo del nostro rapporto professionale. Penso che abbiamo solo bisogno di un po’ d’aria fresca.

Scegliere le persone giuste per i progetti è una parte essenziale del mio lavoro. Sono al Mastercard Off Camera Festival in questo momento e ho ascoltato David Parfitt, il produttore britannico dietro di esso il padre [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Florian Zeller
scheda film
]
o Shakespeare innamorato. Ha anche affermato che la decisione di impegnarsi in un progetto dipende dal fatto che voglia trascorrere del tempo con le persone coinvolte. Questa è anche la mia posizione. Se ci sono dei dubbi all’inizio, crescono in seguito. Questo pensiero magico che “le cose saranno diverse questa volta” non funziona mai. Devi ascoltare la tua intuizione.

Ho sentito opinioni sul fatto che alcuni film, specie quelli sperimentali, “appartengono a un museo”, non al cinema. Ma alla fine ti sei goduto i tour dei festival di successo e Paure Ha vinto il premio per il miglior film al Festival del cinema polacco di Gdynia.
Quando guardi questi film, puoi anche notare un certo sviluppo. esecutore Era più vicino al campo dell’arte contemporanea, dove recitava lo stesso Oscar Dawecki. Si trattava di portare questa performance artistica dal ritmo frenetico fuori da una galleria e mostrarla al mondo. Vogliamo realizzare film che, anche se non completamente commerciali, siano accessibili al grande pubblico e comprensibili a chi non conosce questi artisti. ha funzionato bene Paurepenso, perché abbiamo mostrato qualcuno [visual artist Daniel Rycharski, who inspired the film] che già lavora con le persone.

READ  Fine della censura - cinema italiano libero - disegni

È interessante, perché Łukasz Rondudanuovo progetto , Luigi, questa volta non si tratterà di un artista: si tratta di un gangster italiano che scappa in Polonia e si rifugia in un centro per immigrati gestito da una suora carismatica. È un incontro insolito. Provengono da background completamente diversi, ma alla fine sono abbastanza simili: sono entrambi soli e entrambi stanno cercando di scappare da qualcosa. Passa da un film psicologico di gangster a un melodramma che è un tentativo di fare qualcosa di diverso. Esplorerà la spiritualità, anche se in una forma più orientata al genere.

Mi sembra che ti interessino diversi modi di raccontare storie. Ho sentito che stai anche pensando di fare un film interattivo.
insieme a Krzysztof GrudzińskiAbbiamo preparato un filmato demo interattivo con il supporto di Europa creativa. Abbiamo anche lavorato allo sviluppo del progetto VR Opera, che è ora nelle sue fasi finali. Sono attratto da questo mix di nuove prospettive e nuove idee. In termini di narrazione, la realtà virtuale è ancora in preparazione: nessuna esperienza di gruppo deve ancora essere nella stessa stanza. È l’inizio del viaggio e non si sa mai, perché per un po’ c’era il fascino del cinema 3D e ora è completamente finito. Ma questa fusione interdisciplinare è interessante per me, un’esplorazione di qualcosa che prima non esisteva.

(L’articolo Continua qui sotto – Inf. pubblicitaria)