Maggio 9, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Croati e italiani obbligati a isolarsi all’arrivo a Cechov – Danza solo per essere testati

Il Ministero della Salute della Repubblica Ceca ha annunciato che i cittadini croati devono compilare un modulo di partecipazione e sottoporsi a un test del coronavirus perché la Croazia è inclusa nella categoria rosso scuro. Quelli di questa categoria dovrebbero essere isolati per cinque giorni prima di poter eseguire un secondo test COVID-19.

Secondo i dati diffusi dal Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (ECDC), l’Italia passerà dall’arancione al rosso, il che significa che gli italiani dovranno ora essere isolati e sottoposti a un doppio test, secondo i dati diffusi dal ministero della Repubblica Ceca. della salute.

La Danimarca, invece, passa dal rosso all’arancione, quindi non c’è bisogno di isolare i danesi dopo essere entrati nella regione ceca.

La nuova modifica delle misure entrerà in vigore dal 12 aprile, secondo SchengenVisainfo.com.

Attualmente, il tipo rosso scuro, che rappresenta i paesi più a rischio per COVID-19, include Stati dell’UE e paesi terzi non elencati in nessun’altra categoria.

Il ministero ha spiegato che tutte le persone che entrano nella Repubblica Ceca da uno qualsiasi dei paesi inseriti nella categoria rosso scuro sono costrette a sottoporsi a un secondo test sul coronavirus dopo il quinto giorno. Nel frattempo, dovrebbero rimanere isolati fino a quando i risultati non saranno disponibili.

Oltre all’Italia, recentemente aggiunta alla lista rossa, questa categoria comprende già Finlandia, Irlanda, Malta, Monaco, Norvegia, Lituania, Liechtenstein, Lussemburgo, Lettonia, Austria, Romania, Grecia, Germania, Slovacchia, Svizzera, Spagna e le Isole Canarie.

Tutti i rimpatriati da un paese inserito nella categoria rossa devono compilare un modulo di partecipazione, sottoporsi a un test PCR cinque giorni dopo il loro ritorno ed essere isolati fino all’ottenimento dei risultati del test.

READ  L'Italia organizza centri di vaccinazione in luoghi insoliti. Uno di loro è in "Waboretto"

Il ministero della Salute ha anche annunciato modifiche relative al tipo di arancia che verranno aggiunte in Danimarca dal 12 aprile. Islanda, Portogallo e Isole Baleari fanno già parte di questa categoria.

“Le entrate provenienti da paesi ad alto rischio di infezione (tipo rosso) e paesi con malattia a rischio intermedio (tipo arancione) saranno testate prima di tornare nella Repubblica Ceca e dovrebbero essere richieste solo se la persona utilizza la deviazione del trasporto pubblico”. Lo dice il rapporto del ministero della Salute.

Inoltre, per misure precauzionali, tutte le persone che tornano da un paese indicato come arancione, rosso o cremisi devono indossare una maschera di sicurezza in ogni momento fuori dal loro alloggio.

A parte le tre categorie sopra menzionate, i paesi compilati nella categoria Verde non sono tenuti a seguire alcuna misura. La categoria verde comprende attualmente Città del Vaticano, Australia, Corea del Sud, Nuova Zelanda, Singapore e Thailandia.

Inoltre, il Ministero ha risposto all’evento di mutazione sudafricano e ha deciso di vietare i viaggi in paesi a grave rischio di diffusione di mutazioni. I divieti di viaggio includono Botswana, Brasile, Sud Africa, Kenya, Colombia, Lesotho, Malawi, Mozambico, Perù, Swaziland, Zambia e Zimbabwe.

Data la rapida diffusione delle mutazioni COVID-19 in tutta Europa, l’ECDC raccomanda a tutte le persone di posticipare inutilmente i propri piani di viaggio.

In precedenza, la Repubblica Ceca ha aggiunto Bulgaria, Francia, Italia, Slovenia e Andorra all’elenco dei paesi ad alto rischio COVID-19, insieme a Cipro e Polonia, nonché Ungheria, Svezia e Madeira.