Luglio 22, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Cosa sai dell’enorme macchia solare rivolta di nuovo verso la Terra?

A metà maggio, l’apparizione irripetibile dell’aurora boreale e dell’aurora boreale, o aurora boreale e meridionale, illumina i cieli di tutto il mondo. Tenui sfumature di rosso sono state viste fino al sud fino alla Giamaica, al Messico e all’India, con tende danzanti di verde che illuminavano il paesaggio su gran parte del Lower 48 settentrionale e centrale.

Il colpevole? Una tempesta geomagnetica, stimolata da particelle magnetiche ad alta energia emesse da una macchia solare: un cambiamento di colore simile a un livido sulla superficie del Sole. La stessa massa di macchie solari, che aveva trascorso diverse settimane nascosta sul lato posteriore del Sole, ora sta nuovamente orbitando di nuovo verso la Terra.

Esiste la possibilità che ci siano più tempeste geomagnetiche di varia intensità nelle prossime due settimane circa mentre le macchie solari attraversano da sinistra a destra attraverso il disco solare. (Il Sole impiega circa 27 giorni per ruotare una volta.) È improbabile che si verifichi un’altra grave tempesta geomagnetica nel prossimo futuro, ma tempeste geomagnetiche da moderate a gravi non sono escluse se un brillamento solare esplode da macchie solari posizionate correttamente. assembramento.

Tecnicamente è la terza volta che l’ammasso di macchie solari incontra la Terra. Trascorsero la prima metà di maggio puntando su di noi, poi tornarono alla fine del mese all’inizio di giugno. Ora la Terra è di nuovo sulla linea di fuoco.

Ogni volta che il gruppo di macchie solari ritorna sul lato del sole rivolto verso la Terra, gli viene assegnato un nuovo numero. A maggio “l’area attiva era di 3.664”. Poi 3697. Ora è AR3723 ed è pieno di magnetismo.

READ  Hubble scopre un enorme pianeta - 9 volte più grande di Giove - che si forma attraverso un processo violento

Domenica, ad esempio, AR3723 ha rilasciato un brillamento solare di classe M. Questo è il secondo livello più alto sulla scala (sono A, B, C, M e X, con i brillamenti di classe X che sono i più grandi). L’impulso di radiazione ha contribuito a ionizzare l’atmosfera superiore della Terra, cL’indirizzo ha segnalato interruzioni della radio a onde corte Sopra l’Oceano Atlantico per diverse ore. AR3723 sembra pronto a emettere ulteriori fluttuazioni magnetiche nei prossimi giorni e settimane.

I brillamenti solari sono intense esplosioni di particelle ed elettroni ad alta energia che corrono attraverso lo spazio quasi alla velocità della luce. Appaiono come intense esplosioni di debole luce sul sole. A volte vengono seguite onde d’urto magnetiche a movimento più lento, note come espulsioni di massa coronale (CME); Sfrecciano nello spazio come uno tsunami interstellare. Se una massa di espulsione coronale colpisse la Terra, il suo magnetismo caotico potrebbe interagire con il campo magnetico terrestre, producendo anelli di luci settentrionali (e meridionali).

È troppo presto per sapere esattamente cosa ha in serbo l’AR3723.

Ci vorrà circa un altro giorno in orbita per avere una visione migliore dei satelliti di osservazione, che aiuterà gli scienziati dello Space Weather Prediction Center di Boulder, in Colorado, a determinare meglio la sua struttura magnetica. Da lì, gli scienziati possono fare previsioni probabilistiche, ad esempio, prevedendo le probabilità che un brillamento solare di classe M o X si verifichi entro uno specifico intervallo di tempo. Questi brillamenti inviano particelle ad alta energia verso la Terra, che possono causare blackout radio a onde corte sul lato illuminato dal sole del pianeta.

La massa delle macchie solari è molto più piccola di prima. Ma a quanto pare la loro struttura magnetica è ancora sufficiente per emettere potenti bagliori. Lo Space Weather Prediction Center rileva che AR3723 “rimane il gruppo maschile magneticamente più complesso” ma non si è evoluto molto negli ultimi giorni circa.

READ  Piccoli ma buoni cambiamenti per la previsione dell’eclissi solare in Texas