Aprile 12, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Come Paul Di Carlo cura la gamma di vini italiani al Jimmy’s Food Store

Come Paul Di Carlo cura la gamma di vini italiani al Jimmy’s Food Store

visitare Jimmy, L’amato negozio di alimentari ed enoteca italiano di Dallas, ed è ovvio cosa non c’è: parcheggio, ritiro dal marciapiede con un sito di e-commerce e carte sconto in stile catena. I prezzi dei vini sono ancora quotati su bottiglie con etichette in stile anni ’70.

Tutto ciò, inclusa la sua posizione urbana su Bryan Street e Fitzhugh Avenue nell’Old East Dallas, aiuta a spiegare perché Jimmy’s continua a essere un’istituzione del vino di Dallas.

clicca per ingrandire

Jimmy’s è un’istituzione italiana nell’Old East Dallas.

Lauren Drewes Daniels

Sì, potrebbero esserci molti altri posti dove comprare vino, anche vino italiano, ma Jimmy’s è ancora un must, il tipo di posto che rende una città una metropoli piuttosto che un sobborgo ad alto volume dove le persone fanno acquisti in Wal-Mart -centri commerciali a strisce. Altrimenti, perché i turisti provenienti da posti come Southlake e Plano dovrebbero presentarsi ogni fine settimana?

“Adoro questo posto e vorrei che ce ne fosse uno in California”, afferma Dan Friedman, un ex commerciante di vini di Dallas e ora commerciante di vini in California. Jimmy Ho IL Un droghiere italiano locale, non importa quello che pensano sia nel Queens o a San Francisco”.

Ma dillo a Paul DiCarlo, che sovrintende al business del vino solo italiano di Jimmy, e sarà imbarazzato da quasi tutte le parole gentili.

“Non so se ci sia una rima o una ragione per cui siamo così popolari”, dice DiCarlo, la cui famiglia è proprietaria di Jimmy’s dal 1966 e che ora gestisce il negozio con suo fratello Mike. “Cerchiamo solo di trovare vini interessanti che i grandi magazzini non hanno”.

READ  La Biblioteca Vaticana accorcia la distanza tra le sue opere e i suoi studiosi

Il successo di Jimmy’s Wine risale all’incendio che distrusse il negozio nel 2004. Dopo la ricostruzione, la famiglia decise di concentrarsi sull’enogastronomia italiana. All’inizio non era insolito vedere una bottiglia di Richards Wild Irish è salito sullo scaffale, ed era tanto una drogheria di quartiere quanto un negozio di specialità.

Il successo di Jimmy con il vino, afferma DiCarlo, deriva dalla capitalizzazione della nicchia che ha creato, una nicchia che pochi rivenditori di Dallas hanno cercato di riempire. Ciò include la selezione: alcune delle più grandi catene della città inviano i clienti a Jimmy’s perché altri rivenditori non dispongono di un inventario così ampio. Questo è impressionante (e un po’ ironico), dato che ci sono solo due corsie di vino da Jimmy’s.

clicca per ingrandire Varja al Jimmy's Food Store Dallas

GD Vajra appartiene alla comunità del Barolo in Italia. Il viticoltore era da Jimmy per una degustazione lo scorso fine settimana.

Lauren Drewes Daniels

DiCarlo si concentra sulla selezione lavorando con piccoli produttori, importatori e grossisti, il tipo di aziende che non sarebbero in grado di portare i loro vini in una catena.

“Non è solo l’ampia e profonda gamma di vini italiani, ma sono anche punti di riferimento per le loro regioni, anche per le regioni di cui la maggior parte delle persone non ha sentito parlare”, afferma Friedman.

È anche importante non vendere vino se non perché è costoso, afferma DiCarlo, che è un’altra tendenza attuale del vino al dettaglio. Quando offre un suggerimento nel negozio, indica una bottiglia e dice: “Sono 15 ma bevono come 30”.

READ  I momenti salienti del fumetto digitale della Sardegna e dell'Italia

“Cerco sempre di offrire valore ai miei clienti”, afferma DiCarlo. “Non sono collezionisti che tengono il vino da conservare. Sono bevitori di vino, che vogliono una buona bottiglia di vino per cena e vogliono vino per festeggiare e intrattenere. Quindi è quello che sto cercando di trovare.”

Raccomanda tre vini che offrono un valore eccezionale: Scaia Corvino a $ 10-12; Vietti Barbera a $ 15 o giù di lì; e Super Tuscan di Antinoro o Gaja per meno di $50.

Infine, non perdere di vista il valore del servizio clienti quando la maggior parte dei rivenditori cerca di assumere il minor numero di persone possibile. Il vino italiano, con 200 uve (alcune con nomi diversi), è probabilmente il vino più confuso del mondo. Ma questo non è necessariamente un problema da Jimmy, perché c’è sempre qualcuno pronto a rispondere a una domanda. Se tutto ciò che un cliente conosce è lo Chardonnay e il cabernet sauvignon, che non sono del tutto italiani, DiCarlo lo aiuterà a trovare qualcosa che non è un’uva che ameranno, offre valore ed è italiano.

Di cosa ha più bisogno un forte bevitore?

Negozio di alimentari di Jimmy, 4901 Bryan St. , dal lunedì al sabato, dalle 9:00 alle 19:00; Domenica chiuso.