Ottobre 25, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Collezione uomo primavera 2022 Massimo Alba

Collezione uomo primavera 2022 Massimo Alba

“Tutto inizia con la parola ‘contenuto'”, ha detto oggi pomeriggio Massimo Alba allo showroom da sogno dei Navigli. “Puoi garantire che quando Alba pensa al ‘contenuto’ non sta pensando alle sciocchezze di TikTok o alle cose su Snapchat o ai post di richiamo. appena va più in profondità Il contenuto è uno stato dell’essere, una sazietà spirituale e corporea, nonché una parola che, prima di essere parafrasata per denotare il digital stuffing, un tempo indicava gli ingredienti che si combinano per creare un insieme. I componenti di Alba sono iniziati oggi, beh , con contenuto: un cortometraggio girato a Pescallo sul lato rivolto a est del Lago di Como, di fronte a Punta Bellagio. Qui i suoi modelli hanno trainato una barca a remi sotto l’acciottolato e nelle acque incorniciate dalle montagne, poi si sono immersi. “Come sempre, Cerco di mostrare una comunità che vive insieme, condividendo tempo, bellezza, colore ed energia.” e amore”, ha detto Alba.

Immergendosi nel set stesso, c’era un sacco di colore ed energia da amare. Maglioni in cashmere con impronte di dita, ogni esemplare artigianale e diverso, fluttuano sopra gli shorts tinti. Il cotone incompleto, poco lucido e anche incolore, non stirato è stato tagliato in maglioni larghi che sarebbero stati belli con l’età se avessi evitato il vino rosso o il caffè. I jeans e i cappotti morbidi, leggeri, appena lavati erano al 100% italiano. “Dal punto di vista della sostenibilità, adoro l’idea di indossare qualcosa che provenga da qualche parte nelle vicinanze e non abbia viaggiato dall’altra parte del mondo per essere qui”, ha detto Alba. Il velluto a coste perenne ultraleggero, seconda caratteristica più duratura dopo il sognante cashmere, si tinge di colori freschi, da leccarsi i baffi, quasi opachi: il verde di una banana acerba; Una delle sue giacche tirolesi è così arancione che è difficile vederla dall’altra parte del lago. La moda lenta e riflessiva di Alba si è gradualmente estesa a una rete di cinque negozi posizionati in modo impeccabile in tutta Italia. Oggi, ha detto, la cosa che gli darebbe più soddisfazione sarebbe trovare posti umili ma significativi sia a New York che a Londra per continuare a diffondere il suo vangelo super-liscio che marcisce per sempre.

READ  Ray Liotta ha rifiutato "Soprano" ma ha combattuto per "Many Saints"