Febbraio 5, 2023

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Cinquant’anni di esibizioni: la straordinaria carriera di Linn Lorkin

Cinquant'anni di esibizioni: la straordinaria carriera di Linn Lorkin

La brillante carriera del musicista neozelandese Len Lorkin l’ha portata in posti in tutto il mondo, e ha detto a Lawrence Watt che c’erano più che sufficienti aneddoti sui suoi 50 anni di esibizioni per scrivere un libro – così ha fatto.

Mi rivolgo alla vivace taverna Takapuna, a Botticelli e agli scommettitori ex ballerini, tutti sicuramente deliziati dall’unico cantante neozelandese che si esibisce in francese, inglese, tedesco e yiddish, un misto di ebreo e tedesco, la maggior parte dei quali ha parlato prima l’Olocausto.

Sono venuto ad ascoltare Lynn Lorkin, cantautrice della band The Kiwis, in un bar o ristorante di Auckland – circa 50 anni dopo il loro primo concerto a Copenhagen. Non c’è posto in un bar affollato per pianoforte o batteria, quindi gli strumenti includono fisarmonica a piano, sax tenore e contrabbasso.

Lorkin canta professionalmente da oltre 50 anni e scrive canzoni da circa 45. Con circa 18 CD al suo attivo (sei dei quali da sola), molti con il suo compagno di vita e musicale, Hershal Herscher e una varietà di spettacoli teatrali per suo credito, Lorkin ha appena scritto la sua autobiografia Soggettività, The Redhead Gets The Gig.

Leggi di più:
* Tammy Nelson torna al Northwest Festival dopo una pausa di due anni
* Rhythm and Vines aggiunge Dizzee Rascal e Sir Dave Dobbyn alla scaletta del festival di Capodanno
* I Killers prendono il batterista Wellington dalla folla per suonare nella vivace Spark Arena

Il libro è un filo conduttore e lei è molto aperta sulla sua vita sulle montagne russe, ambientata nelle scene musicali di Londra, New York, Copenhagen, Italia e Nuova Zelanda negli anni ’70.

READ  Il Campionato del Mondo di F1 2022 porta speranze per la Scuderia Ferrari - WWD

Len Lorkin e i suoi amici suonano per la macchina da presa a Londra nel 1966.

fornito

Len Lorkin e i suoi amici suonano per la macchina da presa a Londra nel 1966.

La parte più triste è quando la giovane Lorquin e il suo fidanzato italiano Luciano vengono arrestati in Italia per possesso di una piccola quantità di hashish. L’esperienza, in uno strano carcere gestito da suore, le ha dato una vera scossa.

Più tardi, mi disse che prendere il caffè era molto deprimente, e solo la determinazione a non essere mandata in un istituto psichiatrico – come aveva fatto un altro detenuto – le impediva di piangere. Tuttavia, le ha almeno raccontato alcune belle storie – come la donna che è stata imprigionata per aver tagliato il pene del marito traditore – che è stata colta sul fatto con un’altra signora.

Sorprendentemente, Lorkin dice che in seguito sono tornati insieme. Anche alcuni dei primi concerti in Nuova Zelanda erano imbarazzanti. Nel secolo scorso, Lorkin e Herscher suonavano in un ristorante italiano a Oakland – “con cibo cattivo” e usando un radiomicrofono travestito da fiore, cantava regolarmente tra i commensali.

Non a tutti è piaciuto, e lo strano giocatore d’azzardo ha riso di lei, anche se l’ha inserita nella canzone di Grey Lynn, chiamata anche I Should Be A Star In Las Vegas, But Tonight I’m Sleeping In Grey Lynn.

Adesso canta in un posto, ma gli artisti del ristorante si stanno spostando all’esterno. “Siamo stati dei veri pionieri in un certo senso”, dice.

Lorkin è nata a Tokoroa nei primi anni ’40, dove i suoi genitori possedevano un caseificio – un’infanzia felice di Kiwi fino a quando suo padre ha sviluppato un tumore al cervello. La famiglia ha dovuto vendere, trasferirsi a Otaho e prendere il pianoforte, che suona ancora oggi nella sua casa di Grey Lynn.

Ma il trasferimento le ha permesso di frequentare l’Otahu College, dove i suoi compagni di classe includevano David Lange, ed è diventata una Dukes. David non era un dux, perché, dice, “non ha mai fatto i compiti, e l’ha sempre tirato fuori”.

Lorkin si è laureato con il massimo dei voti con lode con un master in francese presso l’Università di Auckland, mentre faceva gli straordinari in University Reviews. Ha anche vinto una borsa di dottorato alla Sorbona di Parigi, ma ha abbandonato a causa del suo forte desiderio di cantare jazz.

Dopo aver rifiutato diverse audizioni come pianista e cantante nel Regno Unito, il suo primo concerto professionale è stato cantare in un bar per marinai e prostitute – a Copenaghen, in Danimarca, che è durato fino all’alba. Il pubblico era per lo più riconoscente, ma la strana bottiglia di birra ogni tanto oscillava.

Durante un breve viaggio all’estero più tardi nel 1976, questa volta a Londra, il comico Spike Milligan, intimo compagno di un amico e “un ragazzo molto simpatico”, si offrì di dare il suo demo tape al suo amico Ronnie Scott, proprietario di Ronnie Scott’s. Jazz Club – “Molto prestigioso all’epoca”, dici. Ronnie le ha fatto un concerto.

Lange e Lorkin rimasero in contatto per decenni. Una volta (nei primi anni ’80) quando viveva e si esibiva a New York, Lange dormì sul suo divano prima di partecipare a una conferenza di pace alle Nazioni Unite. Lorkin presentò Lang, allora leader dell’opposizione, a uno dei suoi gruppi rock and roll preferiti, i Drongos.

Lang diventa il capo dei Drongos per un giorno, finché una limousine non lo porta al quartier generale delle Nazioni Unite. Uno o due anni dopo, una mattina il primo ministro Lange chiamò Lorkin a casa di sua madre ad Auckland, ma lei dormiva ancora dopo un concerto notturno.

Con suo fastidio, mia madre non l’ha svegliata. Più tardi la band di Lorkin ha cantato per Lange nel suo ufficio Beehive, e Lange ha cantato insieme a canzoni che aveva ricordato da anni prima.

Oggi, le corde dell’arco di Lorkin includono due band: French Toast e The Jewish Brothers band. Quest’ultimo suona il cosiddetto “post-klezmer”, principalmente musica sviluppata da ballate medievali, e il primo suona principalmente musica folk francese e cabaret. Questa band è fortemente influenzata da Herschel e include il chitarrista Nigel Gavin, tra gli altri. La sua composizione preferita dei Jewish Brotherhood si chiama Hobos, che, si potrebbe dire, è la sua melodia caratteristica. In Down Under Aotearoa, questa band è incomparabile. In entrambe le band suona anche Herschel, sebbene Lorkin canti anche da solo e con altri.

Lorkin è anche nota per cantare e suonare il piano da sola. Hey Piano Bar Lady è una donna di cabaret single. Ha vinto premi sia al New York (Best Cabaret of the 150, nel 2013) che all’Edinburgh Fringe Festival.

Lorkin con Neil Duncan alla batteria e Peter Scott al contrabbasso.

fornito

Lorkin con Neil Duncan alla batteria e Peter Scott al contrabbasso.

Lorkin dice che ascoltare i dischi di Joan Armatrading è stata un’ispirazione per scrivere le sue prime canzoni. Il primo, all’età di 35 anni, è stato Family At the Beach, scritto dopo un picnic su una spiaggia a est della costa americana, quando i primi testi, beat e ritmo le sono venuti in mente.

Dopo un decennio passato a suonare canzoni di altre persone, ha detto che “la musica è appena uscita da me in un grande torrente” e una volta ha scritto “12 canzoni in due settimane”.

Nel complesso, “passerei alcuni giorni a scrivere, ad alzarmi presto e ad andare al pianoforte”. Le sue canzoni sono molto positive ei suoi autori sono spesso divertenti, anche quando ha sfortuna. perché?

“Vedo il lato divertente delle cose e le mie persone preferite hanno sempre un buon senso dell’umorismo”. Ti chiedi come altri artisti scrivono le loro canzoni, come Don McGlashan, uno dei preferiti contemporanei.

Quello che mi piace di più sono le canzoni di Lorkin chiamate “Kiwiana”. Family at the Beach è una canzone autobiografica su una tipica vacanza in famiglia Kiwi. “Mio padre era lì, anche se era malato”, dice. È stato registrato per la prima volta da RNZ con NZSO su vinile e oggi puoi solo Spotify o YouTube.

Un’altra canzone, The Grey Lynn Song, parla della “sensazione di essere giù alla fine del mondo, di non andare da nessuna parte”, dice ed è certamente l’unica canzone che menziona l’auto di Hillman Hunter – intervenendo con scommettitori insolenti in un pessimo posto italiano.

Altre canzoni come Earworms Refuse to Hide From My Head di K Rd, e un’altra sulla fattoria di famiglia, Helping Dad Milk the Cows – parlano del piccolo Lorkin e dei fratelli che si spogliano per scioccare gli automobilisti di passaggio. C’è persino una canzone su marinai e prostitute dal suo primo pay-per-view.

Per più di trent’anni, Lorkin è stato al centro della scena musicale dei caffè di Oakland. Come molti artisti, vende i suoi CD ai concerti. Ripensando al suo primo CD, pubblicato dalla sua stessa etichetta e da Herscher, stampando 5.000 copie, in Nuova Zelanda, pensa “Sarei potuta diventare milionaria, se fossimo rimasti negli Stati Uniti”.

Lorkin in una pubblicità del 1982.

fornito

Lorkin in una pubblicità del 1982.

Ma non si pente di essere tornata a crescere il loro figlio, Joseph, che ironicamente ora lavora a New York. Progetta macchine comiche a reazione a catena che, tra le altre cose, preparano toast o tè.

Le canzoni di Lorkin potrebbero non essere così conosciute come Dave Dobbyn, Wayne Mason o persino Don McGlashan. Ma è un kiwi unico, e puoi ancora sentirla cantarlo dal vivo. Il suo prossimo libro conterrà testi e musica per più di 100. E se fosse una rossa Si vende così bene che non vede l’ora di scrivere la seconda parte.

The Redhead Gets The Gig è disponibile nella maggior parte delle librerie, RRP $ 35.