Ottobre 24, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Cinema sotto le stelle – Bollettino di Manila

Cinema sotto le stelle - Bollettino di Manila

Guardare film sul grande schermo in un ambiente cinematografico rimane un sogno per la maggior parte di noi. Nonostante ci siano state sporadiche proiezioni nel recente passato di alcuni film in diverse regioni, l’idea di guardare i film nelle sale cinematografiche nei centri commerciali non è ripresa, vista la situazione della pandemia di Covid-19 in cui ci troviamo.

Tuttavia, devono esserci modi e mezzi per tenere uno spettacolo cinematografico sul grande schermo. Uno è il previsto cinema all’aperto, che il Centro Culturale delle Filippine e la Fondazione Cinemalaya hanno voluto realizzare lo scorso settembre.

Sfortunatamente, il piano non è stato attuato a causa dell’intensificarsi degli avvisi di pandemia.

Tuttavia, l’idea merita di essere guardata. Può rivelarsi un’ottima attività per gli appuntamenti per i giovani adulti affamati di uscire dopo essere stati in quarantena a casa per quasi due anni.

Si classifica molto bene anche a livello romantico, con tutto il lavoro: un ambiente piacevole e pulito, l’aria fresca di Amihan e rilassante sotto le stelle, in una notte illuminata dalla luna. Gli ospiti possono portare i propri snack, caffè e bevande.

xx

Cinema Under the Stars (CUTS) è concepito come un cinema ibrido all’aperto situato nei giardini che circondano il PCC.

CUTS è una “festa commovente” poiché le date sono estremamente flessibili e mutevoli in risposta ai protocolli di sicurezza del governo, nonché a condizioni meteorologiche estreme.

“Questo è un esempio dei cambiamenti che ci aspettiamo per gli eventi dal vivo e i principali raduni pubblici nei prossimi mesi, persino anni, secondo il direttore artistico del PCC e direttore del festival Cinemalaya, Chris Melado.

Marie Lisa Dino, Presidente del Film Development Council delle Filippine

xx

La proiezione di film all’aperto richiama l’attenzione sul cinema americano. Era una tariffa per il tempo libero popolare tra i giovani adulti negli anni ’40, ’50 e ’60.

READ  Grant aiuta Smith Center ad accelerare la riapertura a settembre

I ragazzi andavano agli appuntamenti del sabato sera facendo il check-in al teatro dell’auto. Ci saranno bancarelle sul lato dove potranno comprare soda, hot dog e popcorn.

Sceglieranno parcheggi designati per le loro auto dove potranno guardare il film. Al centro del parcheggio c’era un grande display all’aperto, solitamente dipinto di bianco.

Il suono del film è stato fornito tramite altoparlanti sullo schermo o tramite altoparlanti individuali sospesi dal finestrino di ogni auto.

Al suo apice, si diceva che alla fine degli anni ’50 ci fossero ben 4.000 cinema automobilistici negli Stati Uniti.

Al momento ci sono solo circa motore 330Nelle sale ancora in funzione negli Stati Uniti, secondo Wikipedia.

Le nuove tendenze nell’intrattenimento, come l’emergere di cinema, home theater, digitalizzazione, social media e Netflix, tra gli altri, hanno eliminato il concetto di guida nella visione di film.

Al di fuori degli Stati Uniti, le sale cinematografiche stanno aprendo anche in Australia, Iran e Italia.

Pensi che l’Auto Theater troverà un pubblico nelle Filippine in questo momento?

xx

Quando apriranno ufficialmente i cinema nel Paese?

Sebbene non ci siano ancora conferme all’orizzonte, Mary-Lisa Dino, presidente del Film Development Council delle Filippine, afferma di accogliere con favore la notizia che il governo consentirà presto la riapertura dei cinema al pubblico.

La signora Lisa afferma che, tuttavia, inviterà il pubblico a seguire rigidi protocolli governativi contro il COVID-19.

Inoltre, accoglie con favore qualsiasi capienza di posti a sedere in ogni cinema sarà dalla IATF se e quando i cinema saranno autorizzati a operare di nuovo.

Lisa spera che il Paese segua l’esempio della Corea del Sud e di Singapore, che hanno riaperto i loro cinema.

READ  I film dell'UNCSA proiettati all'estero al Campus Film Festival


Iscriviti alla nostra newsletter quotidiana

Clicca qui per registrarti