Gennaio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Cibo ambientato dal film nel 2021

Cibo ambientato dal film nel 2021

Perché non iniziare con l’abbraccio culinario più inquietante della favola gallese di Lee Haven Jones, “The Feast?” La mia breve spiegazione: dopo molto sconvolgente orrore ambientale, Madre Natura si sta impadronendo del meglio di una famiglia benestante che ha venduto la loro terra sacra a fittizi acquirenti di proprietà per scopi minerari rovinosi. Tutte le parti si riuniscono per una sontuosa cena in cui un’entità simile a Gaia si infiltra e poi punisce senza rimorsi. Jones si concentra sul servire cibo pulito attraverso i corsi precedenti in preparazione per il piatto principale dell’imprenditore – una sequenza cannibale che non è carina.

Con il caos che esplode in tutto l’edificio, l’impudente inquinatore del terreno Rhodri Meilir torna a mangiare il suo “delizioso” cibo notturno. La casalinga Nia Roberts entra in cucina e inizia a tagliare a fette sottili la carne dalla gamba mozzata di suo figlio come se gestisse un buffet. Mentre la gola di Meilir continua a riempirgli tutte le guance – ora con la testa nel piatto come un maiale in una bacinella – Roberts accumula ciò che resta della sua famiglia sul piatto del cliente trascurato. Meilir non alza mai lo sguardo, rimanendo intento a coprire ogni boccone finché non rimane nient’altro. non si fermerà. Non si fermerà mai – una rappresentazione della sua avidità infinita che distruggerà più di una famiglia una volta che avvelena tutto il terreno che comprerà anni dopo, decenni dopo.

“Dopo aver preso tutto, cosa resterà?” La domanda che Roberts pone prima di premere il grilletto di un fucile carico indicava un omicidio, il nuovo cadavere di Miller traboccante della sua diabolica vedova.

READ  Paul Gascoigne allude all'emergere di I'm A Celebrity