Luglio 25, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Centinaia di migranti raggiungono l’Italia, molti ancora dispersi

Centinaia di migranti raggiungono l’Italia, molti ancora dispersi

Più di 20 persone sono scomparse nel tentativo di attraversare il Mediterraneo dal Nord Africa. Centinaia sono stati soccorsi e portati in Italia dalla Guardia Costiera e dalla nave umanitaria Ocean Viking.

Più di 800 hanno raggiunto l’isola mediterranea italiana di Lampedusa domenica e lunedì (23-24 aprile). In sole 24 ore, 21 diverse imbarcazioni di migranti hanno tentato di attraversare ANSA Lo riferisce l’agenzia di stampa. Un peschereccio è riuscito a salvare 34 sopravvissuti da una barca affondata durante la notte in acque internazionali vicino all’isola, provocando un morto. I sopravvissuti hanno detto che 20 persone erano ancora disperse dalla barca che ha lasciato la Tunisia nella notte di sabato (22 aprile).

I soccorritori sono stati portati a bordo di una motovedetta della guardia costiera italiana e portati al centro di prima accoglienza di Lampedusa, che ha spazio per circa 400 persone ma è stracolmo di arrivi anticipati.

La scorsa settimana le autorità italiane hanno utilizzato imbarcazioni commerciali e navi militari per trasferire i migranti soccorsi da Lampedusa alla Sicilia o sulla terraferma. Quei trasferimenti hanno portato il centro di accoglienza di Lampedusa al di sotto della capacità, ma quel numero è ora tornato a quasi 1.100, secondo le notizie.

Dal file: L’isola italiana di Lampedusa non è lontana dalla Tunisia, ma diverse imbarcazioni di migranti hanno avuto problemi in mare, causando vittime | Foto: ANSA/Alessandro Di Meo

120 persone sono state salvate dal disastro

Sabato la guardia costiera italiana ha salvato 90 migranti da una barca a vela al largo della terraferma meridionale, portandoli al porto di Rosella Ionica in Calabria. ANSA denunciato domenica. Tra i migranti vi erano 14 minori, alcuni dei quali non accompagnati.

Altre 29 persone, soccorse dalla Ocean Viking gestita dall’organizzazione umanitaria francese SOS Mediterranee, sono arrivate nel porto di Bari, sulla costa orientale italiana. Migranti, tra cui persone provenienti dal Sudan e dal Bangladesh, sono stati imbarcati giovedì sera in acque internazionali al largo di Malta. L’ente di beneficenza ha dichiarato su Twitter che stavano galleggiando nel Mediterraneo centrale da cinque giorni prima di essere catturati dalla Ocean Viking.

READ  Pierrakakis: Grecia e Italia condividono la stessa visione della politica digitale

Corpi recuperati in acque libiche

Lampedusa si trova tra la Sicilia e il Nord Africa, a circa 190 chilometri dalla città costiera tunisina di Sfax. Spesso si verificano incidenti mortali durante le traversate dalle coste tunisine e libiche verso l’Italia.

Nel fine settimana, secondo quanto riferito, la Croce Rossa libica ha trovato i corpi di 17 persone, apparentemente migranti, al largo della costa di Sabrada, il principale punto di partenza per i migranti che tentano il viaggio nel Mediterraneo verso l’Europa.

Tweet sul sito di notizie Aggiornamento Libia e di proprietà del governo italiano Roy Radio 1 A partire da lunedì pomeriggio (24 aprile), 34 corpi sono stati recuperati dall’area negli ultimi giorni.

Più arrivi nonostante la repressione italiana

Più di 35.000 migranti hanno raggiunto l’Italia in barca dall’inizio dell’anno, rispetto ai circa 8.600 nello stesso periodo dell’anno scorso, secondo i dati del ministero dell’Interno italiano.

Il governo italiano all’inizio di questo mese ha dichiarato un controverso stato di emergenza nazionale per istituire nuovi centri di accoglienza per migranti e aiutarli a identificarli e deportarli rapidamente.

La maggior parte delle domande di asilo viene respinta sulla base del fatto che i migranti fuggono dalla povertà, non dalla guerra o dalla persecuzione. Ma alcuni paesi hanno accordi con l’Italia per riprendere i richiedenti asilo respinti.

AP con dpa