Luglio 1, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Casi giornalieri sono stati segnalati in Francia, Italia, Portogallo, Turchia e Paesi Bassi a causa dell’aumento di Omigron – è successo | Notizie dal mondo

Milioni di pazienti Inghilterra I leader sanitari hanno avvertito che la scarsa qualità delle cure potrebbe soffrire se i ministri non intraprendono azioni immediate per alleviare la crisi del personale che circonda il NHS.

La Confederazione del SSN, che rappresenta l’intero sistema sanitario, chiede che stasera vengano implementate una serie di nuove iniziative nel NHS nel Regno Unito, e ambulanze, salute mentale, comunità, medici di base e servizi di sicurezza sociale saranno in grado di “affrontare la più ampia.” Carenza di medici e operatori sanitari.

Decine di migliaia di studenti di medicina dovrebbero essere inviati ai reparti e ad altre strutture sanitarie, gli operatori del SSN e della comunità dovrebbero avere la priorità per il flusso laterale e i test PCR e dovrebbero essere rivisti per vedere se l’autoisolamento può essere ridotto. Da 10 giorni a cinque giorni, come è successo negli Stati Uniti e in Francia, ha detto.

La lotta è arrivata quando più di 20 trust del NHS nei giorni scorsi l’hanno dichiarata un “evento critico interno” mentre lottavano per far fronte all’intensa pressione del governo, con la cancellazione delle operazioni in aumento. È emerso mercoledì che almeno quattro trust del NHS hanno fatto questo passo, che è il più alto avvertimento che qualsiasi ospedale possa emettere, come l’intero NHS a Norfolk.

L’assenza di personale del SSN in questo periodo dell’anno è raddoppiata rispetto a quanto sarebbe normalmente, e 17.276 persone sono ricoverate nel Regno Unito con malattia da covid – un aumento del 58% in una settimana – Omicron continua a fare “enorme pressione” su ogni regione. La Federazione dei servizi sanitari del SSN ha aggiunto.

READ  Ben Affleck e Jay Low stanno per Birthday Weekly Lovefest in Italia

L’assenza di decine di migliaia di personale ha già un impatto “dannoso” sulla capacità sanitaria del SSN e ha avvertito che senza ulteriori azioni, la crisi del personale “minaccerebbe la qualità dell’assistenza ai pazienti”.

Nel peggiore dei casi, ha affermato la federazione del SSN, dovrebbe esserci “un’approvazione trasparente” da parte dei regolatori nazionali e i servizi medici dovrebbero essere “normalmente assegnati in modi che non sono riconosciuti come migliori pratiche”.

Leggi di più dai miei colleghi Andrew Gregory, Denise Campbell, Rowena Mason e Josh Holiday qui: