Dicembre 8, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Burberry annuncia un rallentamento della crescita delle vendite mentre continua l’impatto del Covid | gruppo burberry

Burberry ha registrato una crescita delle vendite più lenta nel suo trimestre fiscale più recente poiché l’impatto delle restrizioni di Covid-19 è continuato anche se le vendite sono rimaste leggermente al di sopra dei livelli pre-pandemia.

Il rivenditore di moda di lusso ha dichiarato che il fatturato totale nelle 26 settimane fino al 25 settembre è stato di 1,2 miliardi di sterline, in crescita del 38% su base annua. Tuttavia, le vendite dei negozi comparabili sono aumentate solo del 6% anno su anno nella seconda metà di quel periodo.

Le azioni sono scese del 5%, rendendolo uno dei più grandi perdenti sul FTSE 100 giovedì mattina.

La società ha incolpato le restrizioni di Covid-19 nella regione Asia-Pacifico per difficoltà di vendita. In Cina, un mercato importante per i beni di lusso, le restrizioni sono state “particolarmente impressionanti” […] Ridurre fisicamente il numero di visitatori, il che porta a un impatto negativo sulle entrate”, ha affermato la società. Tuttavia, ha aggiunto che a settembre c’è stata una “buona ripresa”.

Anche le vendite nei negozi in Europa, Medio Oriente, India e Africa hanno continuato a soffrire, con un calo del 25% nell’ultimo trimestre fiscale.

Zuzana Bosz di UBS, una banca di investimento, ha osservato che la crescita delle vendite dell’omeopatico Burberry “sembra piuttosto scarsa” rispetto ai suoi coetanei.

Richard Hunter, capo dei mercati di Interactive Investor, una piattaforma di investimento, ha affermato che il prezzo delle azioni più basso riflette “vendite deboli durante il secondo trimestre, sebbene i numeri per la prima metà nel suo complesso siano comodamente in territorio positivo”. Soffriva anche di “aspettative generalmente elevate”.

READ  Il centro sinistra ha preferito prendere Roma nelle repliche comunali italiane

Burberry è in procinto di cambiare gestione, dopo aver preso il posto del capo di Versace Jonathan Akeroyd per prendere il posto di amministratore delegato di Marco Gobetti, che faceva parte di un piano di rilancio per portare Burberry al livello successivo, con prezzi per rivaleggiare con esso. Concorrenti francesi e italiani. Gobetti si dimetterà a fine anno, dopo aver detto di voler tornare in Italia.

Il passaggio nel mercato di fascia alta per il marchio britannico, meglio conosciuto per i suoi caratteristici trench e quadri, ha significato che l’azienda ha tagliato gli sconti, concentrandosi invece sulla crescita dei prodotti a prezzo pieno.

Iscriviti alla mail quotidiana di Business Today o segui Guardian Business su Twitter su BusinessDesk

Jerry Murphy, presidente di Burberry, ha affermato che la società “ha compiuto solidi progressi nel dimezzamento”. Murphy, che supervisionerà l’azienda da gennaio fino all’inizio di Akeroid ad aprile, ha evidenziato una crescita del “doppio rapporto” nelle vendite a prezzo pieno, che secondo lui genera margini di profitto maggiori sui prodotti.

“Stiamo assistendo a un’accelerazione delle prestazioni nei paesi meno colpiti dalle restrizioni di viaggio e rimaniamo fiduciosi di raggiungere i nostri obiettivi a medio termine”, ha aggiunto.

Burberry ha anche ripristinato il dividendo e riavviato il programma di riacquisto di azioni.