Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Bruciare e uccidere i lavoratori in frantoi bangladesh a dicembre

(file foto)

Inserito il 28 dicembre 2021 15:47 da

Esecutivo marittimo

L’industria di demolizione navale nel distretto di Chattogram in Bangladesh continua a subire un gran numero di incidenti sul lavoro. Nel dicembre 2021, i rapporti indicavano l’uccisione di un lavoratore e l’incendio di altri nei cantieri. Arriva quando le organizzazioni indipendenti continuano a chiedere una maggiore azione del governo e un’applicazione più rigorosa delle norme di sicurezza.

L’ultimo incidente è avvenuto il 25 dicembre, quando in uno dei cortili della zona è scoppiato un incendio e un’esplosione. Il quotidiano Business Standard ha riferito che l’incendio è avvenuto nel cantiere di demolizione di navi Jamuna a Citaconda Upazila a Chattogram. L’incidente è avvenuto mentre gli operai tagliavano il naufragio.

I vigili del fuoco locali hanno riferito al giornale di aver ricevuto notizie dell’incendio iniziato intorno alle 10:00 del giorno di Natale. Hanno riferito che tre squadre dei vigili del fuoco si sono dirette verso il cantiere, ma quando sono arrivate sul posto, il cantiere aveva spento l’incendio ed effettuato un’operazione di salvataggio.

Almeno quattro lavoratori sono stati bruciati nel fuoco e quattro persone sono state portate in ospedale per le cure. Due di loro rimangono in condizioni critiche e sono stati trasferiti in una struttura specializzata per ustioni. Gli altri due sono stati curati e dimessi dall’ospedale.

All’inizio di dicembre, c’è stato un incidente mortale in un altro cortile. Il Business Standard riporta che un lavoratore è stato ucciso dopo essere stato colpito da lastre di ferro al cantiere navale NB Ship Breaking Yard nel distretto di Sitakunda upazila di Chattogram.

Gli incidenti di dicembre sono avvenuti dopo quello che l’ONG Shipbreaking, un cane da guardia indipendente che cerca riforme nel settore, ha descritto come il trimestre più mortale dell’industria di demolizione navale in Bangladesh. “Nei mesi di agosto e settembre, sedici incidenti hanno ucciso otto addetti alla demolizione di navi e ne hanno ferite gravemente undici”, ha scritto l’ONG nel suo ultimo rapporto sulla demolizione di navi nel sud-est asiatico. Hanno affermato che tutti i decessi e gli infortuni nel settore durante il terzo trimestre del 2021 si sono verificati nei cantieri del Bangladesh.

La piattaforma di demolizione navale dell’ONG continua a sollecitare il governo ad agire, rilevando che il 72% delle navi demolite nel mondo è attualmente destinato ai cantieri del sud-est asiatico. Secondo i dati del Bangladesh Factory and Enterprise Inspection Department, della Ship Breaker and Recycling Association of Bangladesh e del Ministero dell’Ambiente, nel Paese sono registrati 150 cantieri di demolizione navale, 50 dei quali operano tutto l’anno e impiegano più di 25.000 persone . .

Il dipartimento di ispezione della fabbrica e delle strutture afferma che un totale di 156 lavoratori sono morti nei cantieri navali negli ultimi dieci anni. Solo quest’anno hanno registrato 13 morti nei cantieri. I dati del governo mostrano che ogni anno nei cantieri dei frantoi vengono uccise da 10 a 22 persone. Non hanno pubblicato dati sul numero dei feriti nelle piazze.

READ  Motoryacht Ortona Navi Arbema di 50 metri in vendita