Giugno 25, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Bread to loo roll: confronto tra i prezzi del Regno Unito e cinque paesi dell’Unione Europea

Bread to loo roll: confronto tra i prezzi del Regno Unito e cinque paesi dell’Unione Europea
  • Scritto da Emma Simpson e Danielle Codd
  • Corrispondente e produttore della BBC Business

fonte dell’immagine, Immagini Getty

Uno studio della BBC rileva che un rotolo di carta igienica, burro e ketchup sono più costosi nel Regno Unito che in alcuni dei nostri più grandi vicini europei.

Ma gli analisti dei consumatori hanno scoperto che il Regno Unito era il più economico per i pannolini e la pizza surgelata.

Abbiamo confrontato il prezzo di 23 prodotti alimentari e non alimentari in Francia, Germania, Italia, Spagna e Paesi Bassi.

Quando abbiamo sommato il costo per acquistarli tutti, la Germania è risultata la più economica e la Francia la più costosa.

La nostra istantanea ha indicato che gli acquirenti del Regno Unito in genere pagavano £ 3,80 per un rotolo di carta igienica quando un pacchetto simile costava £ 2,66 in Italia e £ 2,87 in Germania.

Il pesce in scatola, come il tonno, costa £ 1,62 nel Regno Unito, ma costa circa £ 3,15 in Italia e £ 2,51 in Spagna.

Ma i dati hanno anche rivelato che beni come pane, uova e olio da cucina erano tutti più economici nel Regno Unito.

“indifendibile”

I supermercati del Regno Unito hanno negato di aver realizzato profitti extra dall’aumento dei prezzi e molti hanno già tagliato i prezzi su articoli come pane e burro. Ma Ananda Roy di Circana crede che i rivenditori possano andare oltre.

“Con i prezzi delle materie prime in costante calo, c’è il potenziale per i rivenditori e i marchi di fare di più per i consumatori britannici in difficoltà”, ha aggiunto Roy.

Un recente studio di Oxford Economics ha rilevato che i costi del cibo nel Regno Unito erano inferiori di circa il 7% rispetto alla media dell’UE. Ma questo include una vasta gamma di paesi.

Abbiamo chiesto a Circana, un’azienda specializzata nell’analisi dei dati dei consumatori, di esaminare alcuni prodotti specifici nei paesi con le economie più grandi e sviluppate dell’Unione Europea.

“Mentre nel Regno Unito stiamo vedendo prezzi più alti per alcuni articoli di uso quotidiano, allo stesso tempo stiamo pagando meno delle nostre controparti europee per altre cose”, ha affermato Roy.

Tuttavia, cercare di confrontare il costo del cibo tra i paesi è “molto complicato”, ha affermato William Woods, che copre il mercato alimentare europeo come analista per Bernstein.

C’è tutta una serie di fattori che possono influenzare il motivo per cui i prezzi dei prodotti alimentari variano.

Il livello della competizione è importante. In Germania, oltre il 40% del mercato è costituito da supermercati discount con prodotti di marca più economici. Ci sono anche differenze nelle abitudini alimentari e nei livelli di produzione alimentare che devono essere considerati.

Il Regno Unito importa circa il 40% del suo cibo. Roy di Circana ha affermato che ciò significava che aveva pagato un “premio dell’acquirente” in quella che ora era una catena di approvvigionamento sempre più volatile. La Brexit non ha aiutato.

Il signor Roy e il suo team di Circana hanno esaminato il prezzo per unità in base a confezioni di dimensioni simili in tutta la categoria.

Il prezzo che vedi nei grafici è una media di tutte le diverse tipologie di prodotti inclusi negli articoli di marca e non. Il costo in euro è stato poi convertito in sterline utilizzando il tasso di conversione della Banca d’Inghilterra.

Dati di marzo. Nel Regno Unito, esclude i discount, Aldi e Lidl, che costituiscono il 17% del settore alimentare del Regno Unito. Ma la ricerca copre circa l’80% del mercato in ciascuno degli altri cinque paesi.

Ecco un’istantanea. Ad esempio, nessuna frutta e verdura fresca è difficile da confrontare a causa della stagionalità, delle dimensioni e della quantità di prodotti coltivati ​​localmente.

Il grafico sopra mostra la differenza totale di prezzo dei 23 prodotti che abbiamo esaminato una volta sommati. La Germania è la più economica, quasi 20 sterline in meno della Francia, il che è tra l’altro. Il nostro negozio è il terzo negozio più economico in questa classifica ed è abbastanza simile, infatti, a Italia, Spagna e Paesi Bassi.

L’inflazione dei prezzi alimentari, la velocità con cui i prezzi cambiano, colpisce tutti i paesi europei.

Nelle ultime settimane, ha affermato Roy, l’inflazione è diminuita in Germania, Paesi Bassi e Spagna, dove i prezzi sono aumentati prima che nel Regno Unito. Il Regno Unito dovrebbe seguire l’esempio nei prossimi mesi.

Come posso risparmiare denaro nel mio negozio di alimentari?