Settembre 16, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Brandl si sente a suo agio con Lando Norris: “Era troppo facile per lui essere suo”

Martin Brundle prova simpatia per Lando Norris dopo che il britannico ha dovuto finire secondo dietro al suo compagno di squadra al Gran Premio d’Italia.

Il britannico ha pubblicato il suo miglior risultato di sempre in Formula 1 a Monza, attraversando la striscia di P2 per dare alla sua squadra il primo goal 1-2 in oltre un decennio.

Avrebbe potuto facilmente essere migliore, con lui a meno di due secondi di ritardo Daniel Ricciardo Ha un ritmo simile all’australiano per tutto il weekend.

Alla fine, il McLaren Al pilota è stato chiesto di mantenere una posizione dalla sua squadra nelle fasi finali, quindi non sapremo mai se potrebbe ottenere la sua prima vittoria se gli fosse permesso di correre.

Mentre Brandl afferma che impartire ordini di squadra è stata la decisione giusta, non può fare a meno di sentirsi un po’ dispiaciuto per il suo connazionale.

“Ho sentito che Lando Norris avrebbe potuto facilmente ottenere la sua prima vittoria”, ha detto l’ex pilota. la sua colonna Sky Sport.

Ha battuto Ricciardo di pochi millisecondi, ma la sua partenza in Sprint non è andata bene, quindi si è schierato alle spalle del compagno di squadra.

“Ha suggerito più volte di poter andare più veloce di Daniel, ma la squadra ha capito perfettamente che l’australiano aveva il quadro generale e il lungo gioco risolto davanti, e ha mantenuto la posizione con i loro due piloti”.

Ottieni il look di Lando Norris con il negozio ufficiale di Formula 1

Norris è stato uno dei piloti più impressionanti della stagione finora, avendo fatto abbastanza per occupare il campionato piloti P4 appena davanti a Sergio Perez e ben davanti al resto del centrocampo.

READ  Come cogliere l'attimo >> Notizie sulla vela di Scuttlebutt

Brandl è un grande fan delle sue corse in particolare e non ha dubbi che il 21enne raggiungerà il punteggio più alto sul podio in futuro.

“L’aspetto e il comportamento del giovane Norris e del semi-coro sono una patina molto leggera su un pilota molto coraggioso”, ha aggiunto.

La sua mossa oltre Charles Leclerc alla Ferrari sulla Corva Grande, in parte sull’erba a un certo punto, è stata assolutamente senza paura.

Se non fosse stato per la sua caduta nella saturata Eau Rouge fino a Raidillon, avrebbe guadagnato una solida qualifica e quindi non avrebbe portato a nessuna gara precedente nemmeno a Spa.

“Come dice Lando, arriverà il suo momento ed è uno degli immobili più importanti della F1 in questo momento”.

Regola PlanetF1