Gennaio 23, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Argy-bargy a Bruges: operatori di navi sul canale costretti a consentire agli stranieri di svolgere il proprio commercio | Belgio

Per decenni, cinque famiglie in Usato Percorri i battelli turistici navigando tranquillamente lungo i pittoreschi canali della città fiamminga. Giorno dopo giorno, le guide descrivono il campanile medievale, gli ampi ponti bassi e la ricca storia della “Venezia del Nord”.

La mappa utilizzata

Ma potrebbero esserci acque tempestose davanti ai diportisti di Bruges. Si parla di investitori cinesi e, peggio ancora, di Gent, conosciuti localmente come porta braccialetti O titolari di loop, possono creare onde.

Per conformarsi al diritto dell’UE, il comune, nel 2027, porrà fine all’attuale sistema di licenze, dopodiché le concessioni saranno aperte a gare d’appalto, incoraggiando la concorrenza. Con anche le compagnie di navigazione obbligate a investire in barche elettriche – a 200.000 euro a nave, il doppio del costo del diesel. Motore: il futuro è incerto. Uno sguardo cauto alle compagnie di barche della città rivale di Gand è stato preso dalla battaglia di Beverhoutsveld nel 1382. Titolo porta braccialetti Per gli abitanti di Gand, fu vinto dopo che l’imperatore del Sacro Romano Impero Carlo V nel 1540 costrinse i nobili a sfilare con funi al collo dopo una ribellione senza successo.

“Le cinque compagnie di navigazione forniscono da anni voli di andata e ritorno ai turisti, alcuni addirittura dal 1905”, ha affermato il membro del consiglio Geert van Tegem del partito conservatore fiammingo N-VA. Giornale. “Questo è un patrimonio marittimo che dovremmo assolutamente amare.

Ora che il mercato si è aperto, la preoccupazione è comprensibile. Il mercato economico è grande. Non si sa mai quando le persone mostreranno interesse dalla Cina. O da Gand dove ci sono anche le barche. È importante dare alle compagnie di navigazione di Bruges una maggiore certezza giuridica quando stanno facendo investimenti così grandi”.

READ  Una commissione del Senato brasiliano ha approvato un rapporto che chiede l'incriminazione del presidente Jair Bolsonaro per la gestione del coronavirus
A Bruges, con Brendan Gleeson e Colin Farrell, è ambientato in città. Foto: TCD / Prod.DB / Alamy

Potrebbe essere la fine di un’era, ha affermato Jos Michielsens, della Venus Van Het Noorden Boat Company, che è un orgoglioso utilizzatore del molo vicino al vecchio mercato del pesce della città, Huidenvettersplein, dagli anni ’50.

“Ci è stato chiesto di fare un investimento così grande, ma non siamo sicuri di poterne raccogliere i benefici”, ha detto. “È fastidioso e mi fa temere il futuro. Non possiamo fare a meno di andare fino in fondo – è con un coltello alla gola. Se lo stato ti richiede di fare un certo investimento nella tua casa, lo fai anche tu, giusto?”

Il membro del Consiglio del turismo di Bruges, Philippe Berens, ha affermato che è necessario che la procedura di autorizzazione sia “trasparente” e che le concessioni siano ora limitate nel tempo e non permanenti.

“La città di Bruges ha incaricato uno studio legale di condurre un esame legale dei regolamenti comunali esistenti sulle gite in barca”, ha affermato Berens. “Questo esame ha mostrato che la durata delle licenze per i titolari di licenze esistenti può essere estesa a tempo indeterminato e, poiché ai titolari di licenze esistenti viene sempre data la priorità nel corso delle procedure di richiesta, è stato praticamente impossibile per un altro operatore di mercato interessato ottenere una licenza”.

Obbligo di sostituzione diesel Le imbarcazioni dotate di natanti elettrici sono state accompagnate da finanziamenti comunali per aiutare le aziende ad allestire punti di ricarica sulle proprie banchine. La scadenza del 2024 per effettuare il passaggio dal diesel è stata prorogata al 2027. Ha affermato che anche il prezzo regolamentato per un viaggio turistico è stato aumentato da 10 euro a 12 euro.

Non è quindi che si “mettano un coltello alla gola”, come sembrano sottolineare. Non sono obbligati ad avere una flotta completamente elettrica entro la fine del periodo di licenza, ma ogni vecchia barca diesel che sostituiscono dovrebbe essere una barca elettrica d’ora in poi.

“Un’altra condizione a cui si sono impegnati è che ogni compagnia di navigazione d’ora in poi offra almeno un’opzione di pagamento digitale, oltre all’opzione esistente di pagare in contanti”, ha affermato.