Giugno 15, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Anthony Albanese non parteciperà all’incontro di Bruxelles

Anthony Albanese non parteciperà all’incontro di Bruxelles

Anche i ministri degli esteri dell’AP4 sono stati invitati a partecipare alla riunione dei ministri degli esteri della scorsa settimana a Bruxelles, la cui parte dell’incontro è stata dedicata alla strategia indo-pacifica.

L’Australia non era sola a livello ministeriale. David Dutton, un giovane impiegato del DFAT e vice ambasciatore presso la NATO, ha sostituito Wong.

In cima all’agenda della NATO quest’anno c’è la guerra in Ucraina, che lunedì il segretario al Tesoro Jim Chalmers ha attribuito in parte a una previsione del Fondo monetario internazionale secondo cui i prossimi cinque anni produrranno la crescita economica più debole che il mondo abbia visto in più di tre decenni.

Chalmers ha affermato che ciò avrebbe implicazioni per il budget, che dovrebbe consegnare il mese prossimo.

Il portavoce per gli affari esteri dell’opposizione, Simon Birmingham, ha affermato che Albanese dovrebbe partecipare alla NATO per mostrare “l’impegno al 100%” dell’Australia nei confronti dell’ordine basato sulle regole, dei nostri partner democratici e della difesa dell’Ucraina.

“La NATO ha mostrato la sua ambizione di rafforzare le relazioni con l’AP4 ed è senza dubbio nell’interesse dell’Australia trasformare tale ambizione in una realtà duratura”, ha affermato.

scaricamento

Birmingham ha affermato che i recenti commenti del presidente francese Emmanuel Macron dopo la sua visita in Cina, esortando l’Europa a ridurre la sua dipendenza dagli Stati Uniti ed evitare di essere coinvolta in qualsiasi conflitto tra Washington e Pechino su Taiwan, hanno mostrato perché era necessaria una voce australiana al tavolo .

Ha detto: “Il commento della visita del presidente Macron in Cina rafforza l’importanza di cogliere le opportunità di sicurezza per mantenere una comprensione europea delle sfide strategiche nella nostra regione”.

READ  Il principe Carlo pronuncia per la prima volta il discorso della regina

“Più di un anno dopo l’invasione russa dell’Ucraina, non è più il momento di non mostrarsi.

Joel Heckman del Centro per l’analisi politica europea.

“Il primo ministro Albanese non dovrebbe essere solo al vertice della Nato, ma dovrebbe portare un pacchetto completo e nuovo di aiuti militari e umanitari per l’Ucraina”.

La decisione di Albanese è stata deludente, ha dichiarato Joel Heckman, membro non residente del Programma di difesa e sicurezza transatlantica del Center for European Policy Analysis (CEPA) con sede negli Stati Uniti.

“L’Australia ha partecipato l’anno scorso e negli ultimi 12 mesi la situazione in Ucraina e nella regione indo-pacifica non è migliorata, ma è probabile che peggiori”, ha affermato.

“E quindi pensi che l’Australia continuerà a dare la priorità a quella partecipazione perché i motivi della partecipazione l’anno scorso sono rimasti gli stessi quest’anno.

“Dietro le porte chiuse ci sarà delusione a Bruxelles perché hanno esteso quell’invito e la mano dell’amicizia – apprezzano ancora molto la relazione australiana e questo non cambierà, ma la NATO è in missione per approfondire davvero quel partenariato.

“E ci sarà delusione per il fatto che l’Australia perda questa opportunità di proiettare un messaggio forte e unito a potenziali aggressori o rivali strategici: la Cina è una di quelle”.

Ricevi una nota diretta dal nostro alieno corrispondenti Su ciò che sta facendo notizia in tutto il mondo. Iscriviti alla newsletter settimanale What in the World qui.