Giugno 19, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Andrea Bocelli all’incoronazione e al canto di richiesta di re Carlo

Andrea Bocelli all’incoronazione e al canto di richiesta di re Carlo

Andrea Bocelli ha suonato nelle sale da concerto di tutto il mondo, da Piazza del Duomo a Milano allo Shanghai Stadium, e il prossimo nella sua lista è il Castello di Windsor, dove si esibirà all’incoronazione di re Carlo III questo fine settimana.

Il cantante italiano si è unito al Palace Theatre per un duetto con Sir Bryn Tervel, dopo essersi esibito in precedenza al Platinum Jubilee della regina Elisabetta II, dopo essersi unito a artisti del calibro di Lionel Richie, Katy Perry e Nkoti Gatua il giorno dopo l’incoronazione ufficiale di re Carlo.

Prima del grande concerto, Bocelli ha parlato Rivista del tempo radiofonico In un’intervista esclusiva su come è stata data l’approvazione “istantanea” per esibirsi alla cerimonia di incoronazione, su come il re Carlo III ha chiesto la sua canzone e cosa ha significato per lui l’evento.

1. Ti esibirai all’incoronazione – L’invito è stato un sì immediato?

“Sì, è stato un “Sì” istantaneo e definitivo! La buona musica esalta lo spirito e nutre la bellezza. Se mi chiedessero di venire a cantare in un recital che potrebbe essere ascoltato in tutto il mondo, la mia risposta sarebbe “Certo. ‘”

2. Hai tirato fuori la canzone You’ll Never Walk Alone – Perché questa scelta di canzone?

“Quel pezzo è stato appositamente commissionato dal re Carlo III e, a mio modesto parere, è un pezzo di meravigliosa potenza rievocativa che può scaldare il cuore.

È una sorta di dichiarazione d’amore e di solidarietà collettiva, tenersi per mano nei momenti bui, non a caso ho scelto di inserirla nel mio album Believe nel 2020. Per l’incoronazione la canterò in duetto con un caro amico e straordinario collega, Brian Tervill, con cui condivido il palco a Central Park nel 2012″.

READ  La star di "Bear" pensa che lo attirerai davanti al suo sandwich preferito di Chicago

3. Hai descritto questa opportunità come un “privilegio inestimabile” – cosa significa per te l’incoronazione?

“Penso che sia un privilegio, un onore, e soprattutto un segno di apprezzamento e affetto, invitare una cantante donna a contribuire con la sua voce in un’occasione come questa”.

4. Hai incontrato il re? Hai qualche idea da condividere?

“L’ultima volta che ho cantato in sua presenza è stato a novembre, alla Royal Albert Hall. L’ho incontrato diverse volte, al fianco della Regina, anche se solo brevemente e in occasioni di Stato. È stato sempre amichevole e gentile con me, così come essere genuinamente interessato alla musica.”

Per quanto riguarda il diventare re, penso che abbia speso tutto il tempo necessario per renderlo davvero una bella esperienza, stando dalla parte di un re particolarmente grande e longevo.

Andrea Bocelli si esibisce durante il Platinum Party a Buckingham Palace nel 2022. Foto di Alastair Grant – WPA Pool/Getty Images

5. Hai cantato molte volte per la Regina Elisabetta II – l’hai incontrata? Qualche ricordo?

“Mi ha sempre suscitato grande emozione, negli anni, quando ho avuto la possibilità di esibirmi davanti a una figura così importante del Novecento e del nuovo millennio. È stata una regina di grande moderazione ed energia carismatica. È stato davvero incredibile, su il suo giubileo di platino, per vedere quanto profondamente la sua gente l’amasse.

Più così

“Ricordo anche una canzone e un recital di pianoforte che ho eseguito a Buckingham Palace, con la Regina Elisabetta II seduta ad ascoltarmi, a soli due o tre metri di distanza. Come dicevo spesso, quando le stringevo la mano, la mia preoccupazione principale, forse infantile ma comunque reale, doveva farlo con grande forza, e non tenerle la mano troppo forte!”

READ  Surface x Dorsia Guida al Gran Premio di F1 Miami - SURFACE

6. Cosa speri che la tua musica trasmetta quando Carlo salirà al trono?

“La musica è un linguaggio universale: può essere terapeutica e può favorire la fiducia nei nostri simili e una preziosa inclinazione verso la positività. Soprattutto, la buona musica è un potente strumento di pace. Spero che questa sia la mia voce. Ascoltata e sentita Siccome non mi stancherò mai di ripeterlo, l’arte è arte se conduce al bene, e ogni lotta è sempre il contrario dell’arte.

7. Hai sbalordito tutti distribuendo il Lenson Dorma al Queen’s Platinum Jubilee – quanto sarebbe diverso il tuo evento di incoronazione?

Dal mio punto di vista, per quanto riguarda le mie sensazioni sull’evento, potrò rispondere meglio dopo il 7 maggio, è vero che il giubileo è stato dedicato e celebrato con un obiettivo già raggiunto: c’era un clima di festa tangibile e potresti sentire i suoi echi anche dietro le quinte del concerto.

“Ora stiamo celebrando una nuova pagina della storia e un nuovo inizio”.

L’incoronazione del re avrà luogo sabato 6 maggio, con la cerimonia di incoronazione trasmessa domenica 7 maggio. Scopri di più sulla nostra copertura di intrattenimento o visita la nostra guida TV e la guida alle trasmissioni per vedere cosa c’è in onda.

Prova oggi la rivista Radio Times e ricevi 12 numeri a solo £ 1 con consegna a casa tua – Iscriviti ora. Per altre grandi star della TV, sintonizzati Podcast radiofonico.