Dicembre 8, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

All’interno di cinque vecchi edifici di Melbourne

All'interno di cinque vecchi edifici di Melbourne

Coles Book Arcade – Bourke Street, CBD

Edward William Cole è stato uno dei tanti imprenditori che si guadagnavano da vivere facendo ogni genere di cose a Melbourne alla fine del XIX secolo. Si cimentò in molte cose, ma trovò il suo talento nella vendita di libri e divenne rapidamente il più grande libraio di Melbourne. Ha iniziato con una bancarella nell’East Market in Bourke Street e il successo iniziale gli ha dato l’opportunità di trasferirsi nell’enorme edificio di Bourke Street, che sarebbe stato nel mezzo del centro commerciale. in quello che si chiamava “La biblioteca più bella del mondo”Cole non vendeva solo “libri”. Il suo negozio aveva anche uno zoo, con uccelli e scimmie in gabbia, una casa dei divertimenti piena di specchi, una band che suonava nei fine settimana e anche una sala da tè. Difendi l’adagio: “Leggi tutto quello che vuoi – a nessuno verrà chiesto di comprare”. Come dice lo scrittore di Melbourne Robin Anner nel film, “Era il libraio perfetto, dai giovani agli anziani”.

Padova Cinema – Sydney Road, Brunswick

Era davvero un cinema straordinariamente bello, così amato dalla gente di Brunswick. Mi sarebbe piaciuto vedere un film qui, soprattutto come nativo di Brunswick. Costruito nel 1937 in stile Art Nouveau con una bella facciata in mattoni color caramello, presentava uno spettacolo teatrale unico a forma triangolare. Dopo aver proiettato il pre-spettacolo cinematografico, il palco ruoterà per mostrare un’orchestra e poi ruoterà di nuovo per mostrare il film principale. Padova una volta si ergeva orgogliosa in cima a Sydney Road, non lontano dalla A1 Bakery, e aveva una biglietteria futuristica che sembrava un UFO galleggiante! Dopo che il suo pubblico è morto a causa dell’avvento della televisione nel 1956, è sopravvissuta alle proiezioni di film italiani. Ma raggiunse solo la metà degli anni ’80 e, dopo essere stato vacante e vandalizzato per diversi anni, fu tristemente demolito nel 1982. Come dice nel film David Kildare, proprietario del Lunar Drive-In di Dandenong: “Non c’era niente sui giornali , niente Alla radio, era solo un ordine, solo un altro vecchio cinema che ha posto fine alla sua vita… È andata. In un certo senso, ho riassunto il triste stato del patrimonio cinematografico che avevamo perso qui a Melbourne”.

READ  [R.I.P.] L'artista italiano Enzo Sciotti ha lasciato il poster del film horror

Bar Crystal Cafe – Bourke Street, CBD

Costruita nel 1886, questa splendida caffetteria esemplifica in qualche modo il boom della “Meravigliosa Melbourne”. Fu costruito da una famiglia di immigrati spagnoli, i fratelli Parrer, che trasformarono il loro mestiere in ospitalità quando scoprirono che l’oro non era stato pagato. Aveva quattro livelli comprendenti una sala da pranzo privata per le donne, sala biliardo, ristorante e bar al piano terra. È sopravvissuto fino agli anni ’60, quando l’appaltatore Whelan the Wrecker lo ha finalmente demolito, ora sede di Midcity Cinemas. Immagina se l’avessimo tenuto abbastanza a lungo da consentire a uno dei tanti ristoranti intelligenti di Melbourne di riportarlo in vita.

Palace Theatre – Bourke Street, CBD

Ho una predilezione particolare per il Palace Theatre perché lo frequentavo quando era la discoteca Metro e di nuovo quando era un locale di musica dal vivo noto come The Palace. Nasce la sua vita all’inizio del Novecento come teatro dal vivo, caratterizzato da vaudeville Atti, e anche i gusti di Melbourne sono cambiati. La cosa triste della storia di questo leggendario edificio era che solo la parte esterna poteva essere protetta, la parte meno importante. Ciò che era importante era il design degli interni e, mentre cercavano protezione, i proprietari passavano e bussano a tutte le parti importanti, quindi quando hanno pensato di includerlo per la protezione del patrimonio non c’era più nulla da includere. Ora tutto ciò che ci resta è l’interfaccia.

Regent Theatre – Collins Street, CBD

Il Regent’s Theatre è uno dei nostri palazzi più belli e siamo molto fortunati ad averlo continuato a stare con noi. Anche se siamo stati quasi sfortunati. Quando il consiglio comunale di Melbourne ha deciso di darci la Town Square, la loro idea era di demolire un intero isolato all’angolo tra Collins e Swanston Street, compreso il bellissimo Victoria Building che ospita la famosa Queens Walk. Una volta che l’edificio e tutti i suoi negozi furono demoliti, il consiglio voleva continuare a demolire Collins Street e demolire il Regent’s Theatre, ma non si rendevano conto dell’amore che Melbourne aveva. Molte persone avevano bei ricordi di andarci e provavano vero amore e affetto per esso e ha anche un cinema nel seminterrato chiamato The Plaza. I sindacati sono stati coinvolti e hanno messo un divieto verde sull’edificio e l’opposizione alla fine è diventata così grande che è stata salvata dalla demolizione alla fine degli anni ’70. Il Regent’s Theatre è diventato una linea nella sabbia per il movimento Heritage a Victoria e ha davvero cambiato ciò che è successo dopo.

READ  Ricetta della patata della friggitrice ad aria

La città perduta di Melbourne È stato presentato in anteprima mondiale al MIFF ed è proiettato nei cinema di tutta la città; Controlla gli orari degli spettacoli in linea. Il regista Gus Berger è responsabile della società di produzione Gusto Films di Melbourne, nonché di Thornbury Picture House e Blow Up Cinema.

thelostcityofmelbourne.org