Luglio 2, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Al via a New Plymouth l’Italian Film Festival New Zealand

Al via a New Plymouth l'Italian Film Festival New Zealand

Federico Magrain/Staff

Il Cinema Italiano Festival ha iniziato il 16 giugno il suo “tour” della Nuova Zelanda al Len Lye Center di New Plymouth.

Federico Magrain è uno studente di giornalismo stagista presso la redazione di Stuff Taranaki.

Essendo un italiano che vive in Nuova Zelanda, sono lontano da casa, quindi sono stato entusiasta di sapere della serata di apertura del Cinema Italiano Festival a New Plymouth.

Un giovedì sera, mentre gli avventori banchettavano con arancini di verdure e sorseggiavano la fetta della festa sorseggiando prosecco per celebrare l’inizio dell’evento, che durerà fino al 26 giugno, mi sono sentito vicino a casa.

Il film, diretto da Danielle Luchetti, racconta un dramma intergenerazionale ambientato tra Napoli e Roma.

Il Cinema Italiano Festival è attivo da sette anni e questa è stata la quarta volta che ha aperto a New Plymouth.

Quest’anno, il festival proietterà 22 film.

Alastair Ross, coordinatore cinematografico di Jovet Brewster, ha affermato che il festival è stato popolare a New Plymouth.

“La partecipazione negli anni precedenti è stata davvero buona e ci aspettiamo lo stesso quest’anno”.

Ross ha detto che la serata di apertura era esaurita, anche se poche persone si sono presentate a causa dell’isolamento Covid.

“Il film è stato drammatico, ma stasera è stato fantastico e con un ospite eccezionale”.

Paolo Rotondo, Direttore Artistico di Cinema Italiano, ha partecipato alla serata di inaugurazione a New Plymouth

Paolo Rotondo, Direttore Artistico di Cinema Italiano, ha partecipato alla serata di inaugurazione a New Plymouth

L’allenatore del festival Paulo Routondo ha ricevuto gli ospiti con un appropriato gusto italiano e un discorso sul nuovo realismo italiano e sul regista Roberto Roselini.

Il festival ruota attorno ai film rossiliniani: il suo capolavoro sarà mostrato domenica da Roma Appirita (Roma Open) in qualità di trainer-brewster trainee.

Rotundo ha detto di aver ricevuto risposte entusiastiche dagli ospiti che hanno partecipato alla serata di inaugurazione.

“La mia scena preferita era il ballo di carnevale nei vecchi quartieri spagnoli di Napoli: è così divertente.”

La prossima settimana si recherà ad Auckland per cinque diverse serate di apertura.

Federico Magrain è uno studente di giornalismo stagista presso la redazione di Stuff Taranaki.

READ  Miya Cech su penetrazione, direzione e versatilità "cool".