Agosto 7, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Aggiornamento notizie in diretta: Russia e Turchia vicine all’accordo commerciale dopo l’incontro Putin-Erdogan

© Simonhs / Dreamstime

Il numero di aziende britanniche in “difficoltà critica” è aumentato di oltre un terzo nell’ultimo anno, secondo un nuovo rapporto, con pub, ristoranti, rivenditori e gruppi edili più colpiti.

Secondo un rapporto di “allarme bandiera rossa” pubblicato venerdì dall’esperto di insolvenza Bigpeace Traynor, 1.957 società britanniche erano in gravi difficoltà finanziarie nel secondo trimestre del 2022, con un aumento del 37% rispetto allo stesso trimestre dell’anno scorso.

Il rapporto afferma che i prezzi più elevati per manodopera, materiali ed energia, nonché il ritiro dei programmi di supporto Covid sostenuti dal governo, sono stati responsabili della crescente pressione sulle imprese.

Il rapporto ha rilevato che i bar, i ristoranti, i rivenditori al dettaglio e le società di costruzioni sono stati i più colpiti, con un aumento anno su anno rispettivamente del 70%, 48% e 36%.

“Dopo essere emerse dalla pandemia, molte aziende speravano in un boom economico, ma è semplicemente svanito, poiché i problemi della catena di approvvigionamento e l’invasione dell’Ucraina hanno fatto aumentare i costi delle materie prime e dell’energia”, ha affermato Julie Palmer, partner. In Begbies Trainor.

Vi sono stati anche alti livelli di disagio nei settori dei servizi di supporto, immobiliare, automobilistico e manifatturiero.

Il rapporto arriva il giorno dopo che la Banca d’Inghilterra ha avvertito che la Gran Bretagna sta affrontando una recessione prolungata, con l’inflazione che dovrebbe raggiungere il 13% entro la fine dell’anno.

I fallimenti aziendali sono aumentati anche in Inghilterra e Galles nel secondo trimestre, secondo i dati ufficiali pubblicati questa settimana.

READ  L'Egitto avvicina la Russia. È tempo che gli Stati Uniti intervengano.