Dicembre 9, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Aggiornamento 1-L’Italia guida la ripresa nei mercati obbligazionari dell’Eurozona falliti

(Aggiunge recensioni, feedback, contesto per andare avanti con l’Italia)

di Tara Ranasinghe

LONDRA, 2 novembre (Reuters) – L’Italia ha rimbalzato sui titoli della zona euro martedì, poiché i costi di finanziamento sono diminuiti drasticamente mentre i timori di un’inflazione elevata e dei tassi di interesse si sono attenuati.

La presidente della Banca centrale europea Christine Lagarde ha deluso gli investitori la scorsa settimana poiché non si è ritirata con decisione contro i prezzi di mercato aggressivi che aumenterebbero i tassi di interesse l’anno prossimo, aumentando i rendimenti obbligazionari in tutto il blocco, contrariamente alle linee guida della BCE.

Ma gli analisti hanno citato la decisione della riunione della Banca centrale australiana come stimolo e hanno preso un tono calmo. I rendimenti obbligazionari a breve termine dell’Australia sono crollati dopo che la Reserve Bank of Australia ha compiuto un passo importante per eliminare l’insolita epidemia, ma ha rassicurato la pazienza e ha respinto le voci di mercato su un aumento iniziale dei prezzi.

Una nota di avvertimento è stata anche preparata due giorni prima della riunione della Federal Reserve statunitense, che inizierà nel corso della giornata.

Le obbligazioni dell’Europa meridionale hanno registrato buoni risultati sulla scia della riunione della BCE di giovedì scorso.

Ad esempio, lunedì i rendimenti obbligazionari italiani a 10 anni sono scesi di 11 pb al giorno all’1,12%, aumentando di più di un anno lunedì. Secondo i dati Refinitiv, è prevista la più grande caduta di un giorno da marzo.

“Oscilliamo tra due percezioni di rialzi dei tassi e i mercati oscillano tra” aumenti su “e” aumenti fuori “modalità”, ha affermato Antoine Bouvet, senior rate strategist di ING. “Oggi siamo in una giornata di ‘escursioni’ a causa della RBA”, ha detto.

READ  Diario missionario: nuovi inizi in Italia

Bouvet ha aggiunto che i mercati obbligazionari sono diventati più volatili poiché gli investitori cercano di valutare l’inflazione e i tassi di interesse e la gamma dei possibili effetti è molto più ampia rispetto al passato.

Il rendimento obbligazionario di riferimento della Germania a 10 anni, che era di 10 pb in più in ottobre, è sceso di 4 pb a -0,14% nella giornata. È salito a -0,065% la scorsa settimana, all’incirca al di sotto del segno di 2-1 / 2 anni.

Dopo essere salito a circa 135 punti percentuali lunedì, un forte calo dei rendimenti italiani ha spinto il divario rispetto alle controparti tedesche sicure a circa 125 punti percentuali, il più alto in un anno.

“Riteniamo che il perimetro si stia espandendo e soprattutto lo spread dei Btp-bond sia molto netto e molto rapido”, hanno affermato in una nota gli analisti di UniCredit, che si aspettano di restringere nelle prossime settimane sulla base delle prospettive economiche positive dell’Italia. E l’incentivo all’acquisto di obbligazioni in corso attraverso la BCE.

“Indubbiamente, le possibilità di ulteriori fluttuazioni nell’universo dei tassi nei prossimi giorni sono significative, il che è un trucco per indovinare il miglior punto di ingresso per il tight trading BTP-Bund”, afferma la nota di UniCredit.

(Relazione di Tara Ranasinghe; Sherry Jacob-Phillips e Uttaresh.V Editing)