Maggio 16, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Agenzia stampa degli Emirati – Latifa bint Mohammed partecipa alla cerimonia ufficiale del Festival della Letteratura della Compagnia Aerea degli Emirati 2022

DUBAI, 4 febbraio 2022 (WAM) — Sua Altezza Sheikha Latifa bint Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Presidente della Dubai Culture and Arts Authority (Dubai Culture), ha partecipato alla cerimonia ufficiale dell’Emirates Airline Festival of Literature (EAFOL) 2022. Tenuto sotto il tema “Here Comes the Sun”, l’edizione 2022 del Festival presenta alcune delle più grandi figure letterarie negli Emirati Arabi Uniti e in tutto il mondo.

La cerimonia ufficiale del Festival è iniziata con il lancio della nuova casa editrice “ELF Publishing LLC”, recentemente annunciata dalla Emirates Literature Foundation in collaborazione con Dubai Culture nell’ambito degli sforzi congiunti per promuovere promettenti talenti locali. Gli scrittori partecipanti al Festival hanno accolto con favore la nuova iniziativa editoriale. Uno degli eventi letterari più importanti del mondo, il Festival si terrà presso l’Hilton Dubai Al Habtoor City e l’Al Habtoor Palace Hotel dal 3 al 13 febbraio.

Sheikha Latifa ha sottolineato l’importante ruolo svolto dall’evento nel sostenere lo sviluppo dell’ecosistema letterario di Dubai e degli Emirati Arabi Uniti. Ha sottolineato il desiderio dell’Autorità di sostenere tali eventi culturali, che fungono da piattaforma per i talenti creativi per mostrare i propri risultati e promuovere un dialogo culturale costruttivo. HH ha anche elogiato la nuova iniziativa della casa editrice come un passo importante per rafforzare la crescita della comunità letteraria e del settore editoriale, oltre a sostenere lo sviluppo del talento letterario negli Emirati Arabi Uniti.

Ha inoltre sottolineato il ruolo vitale del Festival nel coltivare i talenti locali e nella creazione di forum per interagire con scrittori e intellettuali internazionali. Coerentemente con l’etica dell’inclusività culturale di Dubai, il Festival offre un’opportunità inestimabile per gli amanti della letteratura e della cultura di partecipare a interazioni arricchenti tra scrittori degli Emirati Arabi Uniti e di tutto il mondo che portano prospettive creative e voci letterarie distintive, ha affermato Sheikha Latifa.

READ  La Banca Europea per gli Investimenti sostiene il rafforzamento dell'industria dei semiconduttori in Europa con un prestito di 600 milioni di euro a STMicroelectronics

Alla cerimonia ufficiale hanno partecipato anche Noura bint Mohammed Al Kaabi, Ministro della Cultura e della Gioventù; Mohammed Ahmed Al Murr, Presidente della Fondazione Biblioteca Mohammed Bin Rashid Al Maktoum; Hala Badri, Direttore Generale della Cultura di Dubai; Isobel Abulhoul, CEO e amministratore fiduciario della Emirates Literature Foundation; Ahlam Bolooki, Direttore dell’Emirates Airline Festival of Literature; Jennifer Malton, COO della Emirates Literature Foundation; e un gruppo di scrittori locali e internazionali.

La cerimonia ufficiale si è conclusa con le belle voci e le melodie accattivanti del Coro giovanile degli Emirati Arabi Uniti, che ha iniziato l’evento con l’inno nazionale degli Emirati Arabi Uniti e ha continuato a eseguire una varietà di brani lirici.

La Giornata culturale degli Emirati si è tenuta con il sostegno di Dubai Culture, dove il primo giorno del Festival ha visto una ricca serie di sessioni e workshop con illustri scrittori degli Emirati. L’evento prevedeva letture di storie, poesie e tavole rotonde su una varietà di argomenti, tra cui la scrittura cinematografica, il ruolo delle donne nell’istruzione, le arti da collezione e altro ancora.

Hala Badri, accompagnata da un gruppo di funzionari dell’Autorità, ha partecipato a una tavola rotonda intitolata “Il futuro dell’economia creativa” durante la Giornata culturale degli Emirati. Il pannello comprendeva la scrittrice emiratina Noora Al Awadhi; il cantante, compositore e produttore degli Emirati Abdullah Almestrih Alnuaimi; Waheeda AlHadhrami del Ministero della Cultura e della Gioventù; e l’artista, curatore e produttore d’arte italiano Giuseppe Moscatello. Il panel è stato presieduto dal dott. Ashraf Ali Mahate, capo economista presso Dubai Industries and Exports, un’agenzia del Dipartimento dell’economia e del turismo di Dubai.

READ  Perché le sanzioni contro la Russia non possono essere revocate anche in caso di armistizio?

Durante la discussione, i relatori hanno discusso i ruoli della letteratura e delle arti nell’economia creativa del Paese e le opportunità di investimento nel settore. La sessione ha anche discusso di come un’ampia gamma di attività letterarie e artistiche, inclusi podcast, cinema, giochi, musica e altro, possono contribuire alla crescita dell’economia creativa.

Badri ha osservato che l’economia creativa gioca un ruolo vitale nell’economia globale e costituisce uno dei settori chiave in grado di valorizzare il profilo di un Paese sulla mappa culturale internazionale. Ha sottolineato che la tabella di marcia strategica di Dubai Culture attribuisce la massima priorità allo sviluppo della creatività e dell’innovazione nell’emirato nel quadro più ampio della creazione di un sistema economico che promuova lo sviluppo culturale. La tabella di marcia cerca anche di trasformare Dubai nella capitale globale dell’economia creativa entro il 2025 e aumentare la sua attrattiva come destinazione per i talenti in vari settori creativi.