Luglio 25, 2024

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo – AICS – Allegati

Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo – AICS – Allegati

Testo: L’ufficio AICS di Islamabad svolge numerose attività multisettoriali in Pakistan e Afghanistan. L’Agenzia si impegna ad allineare l’Italia con i suoi partner europei e globali nei relativi sforzi di sviluppo. Il modello AICS si allinea alla necessità di forme più innovative di collaborazione, compresa la flessibilità metodologica necessaria in uno scenario in continua evoluzione.

AICS ha diversi programmi e progetti pilota mirati a una serie completa di obiettivi per creare collegamenti tra ricerca, istruzione e azione per una collaborazione efficace. In particolare, il lavoro di cooperazione allo sviluppo mira a migliorare la resilienza e l’adattamento ai cambiamenti climatici, nonché a promuovere la conservazione del patrimonio naturale e culturale. Dati i cambiamenti climatici e i disastri naturali in corso, è più che mai necessario investire in modi per garantire la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici.

“Glaciers and Students” è uno di questi progetti unici che mira a supportare il monitoraggio ambientale e la gestione delle risorse naturali nel Central Karakorum National Park e nel Deosai National Park. Le sue attività contribuiscono al miglioramento della valutazione del rischio occupandosi specificatamente di GLOF e rischi idrogeologici, grazie all’applicazione del telerilevamento, delle tecnologie GIS e di un sistema informativo web dedicato. C’è anche la partecipazione attiva delle università pakistane alle attività sul campo attraverso un rigoroso programma di formazione e sviluppo delle capacità nelle aree tanto necessarie del monitoraggio della glaciologia e dell’analisi del telerilevamento. Ciò dovrebbe fornire gli strumenti adeguati per garantire obiettivi di ricerca a lungo termine e un meccanismo di comunicazione dei dati scientifico e trasparente. I progetti ambientali dell’AICS nel nord del Pakistan sono preziosi anche per proteggere i mezzi di sussistenza delle comunità remote e lavorare per la conservazione della biodiversità e del fragile ecosistema.

READ  Uno YouTuber danese, Albert Derlund, è morto mentre girava un video nelle Alpi

L’AICS ha una forte tendenza all’alfabetizzazione femminile, insieme alla sensibilizzazione al patrimonio culturale e alla conservazione del patrimonio naturale in Pakistan. Per questo sono stati avviati due progetti molto importanti. In primo luogo, un progetto chiamato “Sostenere il diritto all’istruzione delle ragazze e proteggere il patrimonio culturale attraverso l’istruzione in Pakistan”. Questa iniziativa è stata implementata nei distretti di Swat e Bahawalpur. Il suo obiettivo principale era migliorare la capacità del governo e la qualità dell’istruzione fornita insieme a migliorare l’accesso delle ragazze alle scuole.

Il secondo progetto si chiama “Cultura dell’Olivo”. L’olivo è un albero a bassa manutenzione e ad alto rendimento che è stato coltivato con successo in Pakistan. Questo progetto è un contributo globale del Pakistan e mira allo stesso tempo a garantire la nutrizione, la resilienza ambientale, la partecipazione femminile e, soprattutto, a fornire un flusso continuo di reddito di base o supplementare. Il progetto ha aiutato molti beneficiari ad alleviare la povertà, ottenere una formazione tecnica e professionale e accedere a nuove opportunità di lavoro.

L’accordo di scambio del debito Italia-Pakistan è iniziato nel gennaio 2009 e, ad oggi, sono stati implementati 48 diversi progetti di impatto in diverse regioni del Pakistan.

L’AICS rimane impegnata nella sua missione di fornire assistenza, rafforzare le capacità locali e sostenere i bisogni di base in linea con la strategia di sviluppo sostenibile del Pakistan.

Copyright Business Recorder, 2023