Maggio 17, 2022

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

Activision Blizzard consente agli studi di definire le proprie politiche sui vaccini COVID

Activision Blizzard consente agli studi di definire le proprie politiche sui vaccini COVID

La modifica arriva dopo che l’editore prevede di abbandonare una politica a livello aziendale.

Activision Blizzard Consentirà ai suoi studi di sviluppo di dettare le proprie politiche sui vaccini COVID dopo il contraccolpo dell’annuncio che avrebbe rinunciato a un mandato a livello aziendale.

La situazione si è sviluppata durante il fine settimana qui in Australia, quando il dirigente di Activision Blizzard Brian Polatau ha inviato ai dipendenti un’e-mail che informava che non era più necessaria una vaccinazione, con effetto immediato, per lavorare per l’azienda. L’annuncio è arrivato nello stesso momento in cui i dipendenti hanno iniziato una transizione di mesi per tornare a lavorare all’interno degli uffici.

In risposta, Activision Blizzard Workers Alliance (o ABK Alliance) ha dettagliato i piani di ritiro sulla rimozione di una richiesta di vaccino. l’organizzazione anche studente Opportunità per accordi di lavoro a distanza per ogni dipendente.

A seguito della notizia che gli studi potrebbero creare i propri mandati, il capo di Blizzard Mike Ybarra ha detto al suo team in un’e-mail che i requisiti per i vaccini rimarranno in vigore “almeno per i prossimi mesi”. Secondo Jason Schreyer di Bloomberg, È stata menzionata anche Ybara Che almeno l’80% dei dipendenti Blizzard abbia già caricato la prova della propria vaccinazione.

“La salute e la sicurezza dei nostri dipendenti sono fondamentali in tutto ciò che facciamo, inclusa la nostra politica di ritorno in ufficio”, ha affermato Activision Blizzard. a coste nella situazione attuale. “Anche se il mandato sui vaccini di Activision Blizzard negli Stati Uniti è stato revocato, per la maggior parte dei nostri dipendenti, continuiamo a operare con l’opportunità di un ritorno volontario in ufficio. Inoltre, i dipendenti che non si sentono a proprio agio nel tornare in ufficio sono incoraggiati a lavorare con il loro manager e il nostro team delle risorse umane per esplorare le opzioni per accordi di lavoro adatti alle loro circostanze individuali Continueremo a monitorare le condizioni e ad apportare modifiche alla politica secondo necessità.

READ  Il mercato dei giochi americano ha raggiunto il livello più alto degli ultimi 13 anni

“Comprendiamo che alcuni dipendenti possono partecipare a uno sciopero per esprimere le proprie opinioni. La Società sostiene il diritto dei nostri dipendenti di esprimere le proprie opinioni in modo sicuro e non minaccioso e non si vendicherà contro qualsiasi decisione di impegnarsi in tale ritiro La Società auspica inoltre che coloro che si ritirano agiscano in modo legale, sicuro e non violento”.

Vi terremo informati man mano che la situazione avanza.

Questo articolo può contenere link di affiliazione, il che significa che potremmo guadagnare una piccola commissione se fai clic ed effettui un acquisto. Stevivor è una testata indipendente e la nostra stampa non è in alcun modo influenzata da alcun inserzionista o iniziativa commerciale.