Ottobre 23, 2021

Conca Ternana Oggi

Ultime notizie e rapporti economici sull'Italia.

“A Chiara” di Jonas Carpignano ha vinto il primo premio allo Zurich Film Festival

"A Chiara" di Jonas Carpignano ha vinto il primo premio allo Zurich Film Festival

diciassettesimo Festival del cinema di Zurigo Sabato concluso con vittorie per Jonas Carpignano“A Chiara” di Fred Belive e “La Mif” con Renato Boraio Serrano “La vita di Ivana” hanno ricevuto il premio per il miglior documentario.

La giuria, guidata da Daniel Bruhl e composta dalla regista Stephanie Chuat, dall’ex presidente della Berlinale Dieter Kosslick e dal produttore Andrea Cornwell, ha deciso di assegnare il premio per il miglior film del concorso lungometraggi A Chiara. Una coproduzione italo-francese-svedese-danese vede un’adolescente nella cittadina calabrese scoprire il coinvolgimento criminale del padre.

Altro da Variety

“Siamo stati travolti dalla scena moderna della nuova tradizione italiana, dall’uso eccezionale della musica e del sound design e dalle eccezionali esibizioni di Swami Rotolo e della sua famiglia, che hanno fatto il loro debutto cinematografico. La giuria ha sostenuto che questo film non era niente meno di un capolavoro cinematografico, descrivendo la decisione come “unanime”.

“The Knight” di Clint Bentley – elogiato da Clifton Collins Jr. per una “performance straordinaria”, che ha già vinto un premio al Sundance – e “White Cow Song” della Berlinale, diretto da Bahtish Sanihah e Maryam Moghadam, hanno ricevuto menzioni speciali.

Nel concorso Focus, incentrato su film svizzeri, tedeschi e austriaci, “La Mif” di Bailif si è rivelato un chiaro vincitore, con particolare riferimento a “Behind the Headlines” di Daniel Andreas Sakr, mentre la giuria del concorso documentari guidata da Asif Kapadia ha scelto il film “Vita di Ivanna” di Borrayo Serrano, dopo essere uscito dalla tundra.

All’inizio della settimana, Sharon Stone ha ricevuto il Golden Icon Award, seguito dal premio “A Tribute To…” per Paolo Sorrentino e dal Lifetime Achievement Award per Paul Schrader, che ha anche presentato il suo ultimo dramma “The Card Counter” a un pubblico locale.

READ  Stanley Tucci sceglie i suoi ristoranti preferiti a Londra

“Le stelle sono importanti”, ha detto l’allenatore Christian Jungen. vario, dicendo che Stone e Sorrentino erano sempre “in cima alla sua lista dei desideri”.

Le stesse persone che si lamentano che a noi interessano solo le star sono le prime a chiedere interviste a Sharon Stone. Questo festival è finanziato privatamente dal 93%. Non siamo uno di questi eventi guidati dallo stato. Abbiamo bisogno di stelle per attirare sponsor. Ma penso anche che le star stiano effettivamente aiutando gli scrittori cinematografici”.

Yongin, un ex critico cinematografico che ha preso il posto dei co-registi Nadia Schildknecht e Carl Spree nel 2020, ha ammesso che mentre viaggiare quest’anno è stata una sfida ancora più grande, il festival ha comunque attirato circa 100.000 visitatori, in crescita del 32% rispetto allo scorso anno.

“Avevo 46 anni quando mi hanno chiamato ed era un buon momento per fare qualcosa di nuovo”, ha detto, riconoscendo che il suo background è ancora utile quando modera le lezioni avanzate con i suoi ospiti.

“Si tratta di condividere i tuoi Mi piace con le persone a cui assegni i premi. Ho iniziato come cassiera in un cinema e ne amavo l’atmosfera. Non eravamo sicuri che le persone fossero pronte a tornare, ma non avevamo questa “crisi di identità”. Per noi, c’erano solo due opzioni: o facciamo una copia fisica o non la facciamo affatto. Siamo sostenitori dell’esperienza teatrale”, osservando che mentre ha aggiunto più apertura al francese- mondo parlante, con Zurich «il dna resta lo stesso».

“I nostri vincitori sono molto più piccoli della maggior parte dei festival. Cerchiamo di aiutare i nuovi registi, mostrare i titoli più attesi e aiutare i giovani a entrare in contatto con attori famosi del settore”.

READ  Interfaccia di visualizzazione IP giapponese di Amuse Group per evidenziare sei caratteristiche calde - Scadenza

Il festival continua anche a supportare coloro che hanno già presentato i loro film al festival, che sia il vincitore di quest’anno Carpignano o anche Cary Joji Fukunaga, tornano con la canzone “No Time to Kill”.

“Era già nella nostra competizione con il suo debutto ‘Sin Nombre’, quindi è sicuramente qualcuno che ha qualcosa a che fare con Zurigo”, ha detto Jungen, aggiungendo che è stato “bello” ospitare la prima di Bond al festival.

“Era come il sogno di un ragazzo. Il primo giorno, 30.000 persone volevano comprare un biglietto nello stesso momento. È stato bello vederlo, perché, ammettiamolo, non siamo i Rolling Stones! Quello che voglio fare a questo festival è difendere il cinema. Continuo a dire che i cinema sono come i parenti: devi solo visitarli di tanto in tanto. “

Elenco completo dei premi:

Concorso Lungometraggi: “A Chiara” di regista Jonas Carpignano

Note speciali:

Fantino di Clint Bentley

“Canzone della mucca bianca” di Bakhtash Saniha e Maryam Moghaddam

Focus Contest: “La Mif”

Avviso speciale:

“Dietro i titoli” di Daniel Andreas Sakr

Concorso documentari: “La vita di Ivana” di Renato Boraio Serrano.

Note speciali:

“Sono libera” di Laure Portier

“Sabaya” di Hogir Hiroi

ZFF Kids – Premio della giuria: “Il lupo e il leone” di Gilles de Maistre

Premio del pubblico: “Youth Topia” di Dennis Stormer

Premio del cinema delle chiese di Zurigo: “La Maeve” di Fred Belev

Science Film Award: “All Light, Everywhere” di Theo Anthony

Premio svizzero per i talenti emergenti (Premio della critica): “Azure” di Andreas Fontana

Miglior colonna sonora internazionale: Andrei Mordovsky, “Etiqueta Negra”, regia di David Verges

READ  Nuovi film e programmi da guardare su Amazon Prime Video questo fine settimana

Premi d’onore presentati durante il 17° ZFF:

Icona dorata: Sharon Stone

Premio Game Changer: Pamela Abdi

Omaggio a… Il Premio: Paolo Sorrentino

Premio alla carriera: Michael Dana

Premio alla carriera: Paul Schrader

Miglior assortimento

registrare per Varie Newsletter. Per le ultime novità, seguici su Sito di social network Facebooke Twitter, E Instagram.