carabinieri forestali di Terni

In azione i carabinieri forestali di Terni: spazzatura all’entrata del cimitero

Non c’è mai fine allo sdegno delle persone e alla mancanza di rispetto che le stesse hanno verso la vita e anche verso la morte. Attualmente Terni è protagonista di vere e proprie discariche abusive anche vicino al cimitero. Non potevano dunque mancare controlli a tappeto da parte dei carabinieri forestali, i quali hanno pieno diritto di emettere multe e denunce per dire basta allo scempio.

I controlli a tappeto

Dopo le numerose segnalazione e l’evidenza visibile di quella che può essere definita una discarica i carabinieri della Forestale hanno deciso di intervenire per limitare questo abuso di un luogo sacro come il cimitero.

A Terni infatti continuano i depositi di spazzatura presso le entrate del luogo sacro, il che provoca non poca rabbia nei residenti che vedono il gesto come una mancanza di rispetto nei riguardi dei loro defunti. Per tale ragione gli agenti sono in servizio per porre in essere  numerosi controlli su alcuni dei siti tristemente noti per essere vere e proprie discariche abusive a cielo aperto.

Le zone interessate

Molte sono state le segnalazioni alle amministrazioni locali, affinché si prendessero dei provvedimenti e si ripristinasse lo stato dei luoghi. Ad essere coinvolti in questo scempio sono in particolare le zone di Cervara, Colleluna, Maratta e nei pressi del cimitero. Le verifiche hanno portato alla contestazione di numerose sanzioni amministrative per svariate migliaia di euro per abbandono di rifiuti speciali.

About the author